Home Sport Classifiche Champions, takeaway: l’Inter ottiene il gol miraggio di Lautaro, ma cade...

Classifiche Champions, takeaway: l’Inter ottiene il gol miraggio di Lautaro, ma cade piatto dopo il rosso di Alexis

42
0

Bayern Monaco e Liverpool sono state le prime squadre a timbrare i biglietti per i quarti di finale di UEFA Champions League mercoledì. I bavaresi si sono qualificati dopo un 7-1 del Red Bull Salisburgo con un complessivo di 8-2, che ha caratterizzato una tripletta di Robert Lewandowski in 22 minuti all’Allianz Arena. I Reds, nel frattempo, hanno subito una rara sconfitta per 1-0 ad Anfield contro l’Inter al ritorno, anche se il 2-0 a San Siro all’andata ha dato alla squadra di Jurgen Klopp abbastanza vantaggio per avanzare.

Queste partite non avrebbero potuto essere più diverse, quindi analizziamo ciò che devi sapere.

Bayern e Lewandowski si ribellano

La superstar polacca è tornata al suo meglio in assoluto con un record di triplette in 23 minuti con due di quelle provenienti dal dischetto mentre si è avvicinato a Sebastien Haller in cima alla classifica dei marcatori per questa edizione dell’UCL. Serge Gnabry, Leroy Sane e Thomas Muller (due volte) sono entrati in scena, con Kingsley Coman che ha tirato su il primo e Leroy Sane che ha assistito Muller due volte prima che Lewandowski lo ringraziasse mentre gli uomini di Julian Nagelsmann hanno fatto irruzione nella squadra austriaca con il loro assetto offensivo.

Cosa avrebbe potuto essere per l’Inter in 10 uomini

Nonostante abbia terminato con un xG di 0,30 nella notte, l’Inter è diventata la prima squadra a sconfiggere il Liverpool ad Anfield in oltre un anno (7 marzo 2021 al Fulham), ma ha perso un gol prima di mandare la partita ai tempi supplementari. Simone Inzaghi si chiederà cosa avrebbe potuto essere, soprattutto dopo che la sua squadra aveva 29 minuti dopo il primo gol per trovare un’altra svolta.

Un gran gol da fuori area di Lautaro Martinez ha portato l’Inter in vantaggio per 1-0 al 61′, ma solo due minuti dopo, prima che potesse festeggiare il vantaggio, si è ridotta a 10 uomini. Alexis Sanchez è stato espulso a causa del secondo cartellino giallo per la sua sfida con gli studs-up su Thiago. Nonostante sia stato un po’ una vendita sul cartellino di Thiago, Sanchez si è messo in una situazione che ha danneggiato la sua squadra. Dopo essere stati ridotti a 10, non hanno morso in una partita vincibile. Il gol di Lautaro sarebbe l’ultimo tiro dell’Inter nella serata.

Vedi anche:  Il Real Madrid contro il Manchester City potrebbe avere le carte in regola per diventare la prossima grande rivalità della Champions League

Il Salisburgo può tenere la testa alta

La natura di questa sconfitta non deve togliere nulla a quella che è stata una storica uscita di Champions League per il Salisburgo. Gli uomini di Matthias Jaissle hanno riportato l’Austria sulla mappa del calcio con questa proiezione e non saranno sottovalutati la prossima volta. Il tedesco sarà anche alla Red Bull Arena di Wals-Siezenheim la prossima stagione dopo aver conquistato molti ammiratori in questa stagione? Lo stesso si può dire per il giovane Brenden Aaronson, che ha attirato l’attenzione della Premier League ed è stato un raro punto luminoso in questo finale deludente della loro avventura.

Falegnameria malvagia

In fase difensiva, il Liverpool ha fatto più che abbastanza per portare a termine la partita grazie a un’altra ottima prestazione di Virgil van Dijk in difesa, ma in attacco, hanno colpito il legno alcune volte durante la partita mostrando quanto siano sottili i margini quando si tratta di finire. Joel Matip ha avuto la migliore occasione al 30′ colpendo il palo con un colpo di testa dopo una grande consegna di Trent Alexander-Arnold. Poi è stato il turno di Mohamed Salah che ha colpito un legno al 51esimo e 75esimo minuto quando il Liverpool ha cercato di chiudere il pareggio. Quei due errori – Salah normalmente li mette a casa con facilità – avevano un xG combinato di 0,67. La ciliegina sulla torta dei guai finali del Liverpool è stata l’occasione persa da Luis Diaz al 91′ grazie a un tempestivo intervento di Arturo Vidal.

Anche se i fallimenti non contano perché sono diretti al turno successivo, è qualcosa che i Reds dovranno ripulire perché i margini si restringono solo nella fine degli affari della Champions League. Potrebbe anche fare la differenza tra battere il Manchester City per il titolo di Premier League o arrivare secondo.

Vedi anche:  Come guardare Atlético Madrid vs. Manchester City: canale TV, informazioni streaming in diretta Champions League, ora di inizio

Obiettivo del giorno

Il Bayern Monaco contro il Salisburgo potrebbe aver segnato otto gol, ma nessuno è stato all’altezza del traguardo di Martinez da fuori area.

Valutazioni dei giocatori

Robert Lewandowski: Una tripletta da record e un assist hanno reso il nazionale polacco un ritorno in forma davvero impressionante. Voto: 9

Leroy Sane: Due gol e un assist in una delle più convincenti esibizioni di Champions League con il Bayern finora per il tedesco. Voto: 8

Brenden Aaronson: La stella dell’USMNT ha continuato fino alla fine e ha fornito l’assist per l’unico gol del Salisburgo, ma è stata un’uscita deludente collettivamente vista la brillantezza con cui hanno iniziato. Voto: 6

Massimiliano Wober: Pochi difensori del Salisburgo si sono coperti di gloria, ma il 24enne è stato particolarmente in colpa all’inizio perché è stato chiamato per due rigori su Lewandowsky, che ha prontamente deciso il pareggio a favore del Bayern. Voto: 2

Virgilio van Dijk: Che prestazione come van Dijk e la difesa del Liverpool. Mo membro della linea di fondo ha perso un duello aereo la notte. Non ha perso nemmeno un duello a terra e avrebbe potuto avere un assist in ritardo quando ha giocato in Andrew Robertson. Voto: 9

Diogo Jota: Un’altra prestazione anonima da quando è tornato dall’infortunio, Jota era un fantasma in campo e non riusciva a staccare un solo tiro. Voto: 6

Milano Skriniar: Grande motivo dell’inefficacia di Jota, Skriniar ha dimostrato ancora una volta perché è uno dei migliori difensori della Serie A. Nove rimozioni e quattro recuperi hanno aiutato a proteggere il suo portiere. Voto: 8

ioCentrocampo Inter Milan: Anche se nessun Nicolò Barella è stato un colpo, ogni centrocampista combinato ha creato tre occasioni e ha tirato due tiri solo uno atterrando in porta. Nessuno è stato particolarmente efficace nel portare la palla in campo e ha fatto entrare troppo in profondità Alexis Sanchez e Lautaro Martinez. Voto: 4

Articolo precedenteRisultato Liverpool-Inter, valutazioni giocatori: i Reds avanzano in Champions League nonostante la rara sconfitta ad Anfield
Articolo successivoPronostico Tottenham vs Everton, quote: l’esperto rivela le scelte della Premier League inglese, le scommesse per il 7 marzo 2022