Home Sport Ci siamo: aggiornamento di Erling Haaland, con Manchester City e Real Madrid...

Ci siamo: aggiornamento di Erling Haaland, con Manchester City e Real Madrid in testa

64
0

Ci stiamo avvicinando costantemente al giorno in cui la stella del Borussia Dortmund Erling Haaland deciderà il suo futuro club. Ci siamo quasi, perché è solo questione di settimane, forse anche giorni. Allora, come sceglierà la stella norvegese il suo prossimo club?

Il processo è in corso da diverse settimane, con il coinvolgimento di diverse figure chiave. Nella foto c’è ovviamente lo stesso Haaland, ma affiancato dal suo agente Mino Raiola, dai suoi fidati avvocati e dal padre Alfie, ex calciatore di grande esperienza e sempre estremamente attento alle decisioni di Erling.

È importante capire come si concretizzerà la sua decisione nei prossimi giorni. Il Borussia Dortmund non sarà nemmeno consultato dai club che vogliono Haaland perché c’è una clausola rescissoria di 80 milioni di euro (88,3 milioni di dollari), quindi non sono necessarie trattative su quel fronte. Semplicemente, qualunque club approdi all’Haaland lo comunicherà poi al club tedesco per correttezza e buoni rapporti prima di entrare nella fase di firma del contratto con Haaland e i suoi rappresentanti, che intendono mantenere lo stesso livello di rispetto con il Dortmund anche se no sono necessari negoziati tra le due parti per un’uscita.

Per quanto riguarda il futuro club di Haaland: la decisione è completamente nelle sue mani ma nulla è stato ancora deciso. Certo, la gara resta aperta e le tentazioni sono diverse a seconda del punto di vista di ogni squadra. Se guardi indietro al suo curriculum, noterai che Haaland non ha mai scelto un club in base allo stipendio dei giocatori o al peso o alla fama che derivano dallo stemma di un club. Basta prendere come esempio quello che è successo nel 2018 quando è stato avvicinato dalla Juventus. Il club italiano voleva ingaggiarlo dal club norvegese Molde FK e poi mandarlo in prestito a un altro club italiano. La maggior parte della gente avrebbe accettato la proposta della Juve, ma non Haaland, che preferiva uno stipendio più basso ma l’opportunità di essere titolare (anche in Champions League) con l’RB Salisburgo.

È stata una decisione non convenzionale, proprio come nel dicembre del 2019 quando ha rifiutato ancora una volta Manchester United e Juventus per firmare con il Borussia Dortmund in un accordo che prevedeva uno stipendio più basso e un prestigio del club inferiore. Si è rivelato perfetto per le immagini in quanto sarebbe stato in grado di far crescere il suo gioco, giocare da protagonista nelle competizioni europee e avere un impatto immediato. Due scelte che pochi giocatori al mondo avrebbero fatto, ma due scelte vincenti per il fuoriclasse 21enne.

Vedi anche:  Valutazioni dei giocatori Manchester United vs Atletico Madrid: Harry Maguire lotta ancora con Renan Lodi

Ecco perché gli stipendi dei giocatori sono sicuramente importanti ma non un aspetto decisivo nella decisione di Haaland. Altri aspetti che giocheranno un ruolo importante nella sua scelta: Il progetto sportivo, il manager che avrà il compito di far crescere le sue competenze, gli impianti, la continuità gestionale nel club, la città, l’idea tattica per i prossimi tre. -a quattro stagioni. Queste sono le variabili principali per la decisione di Haaland.

Dall’esterno guardando dentro

Ora è chiaro che il Borussia Dortmund ha perso ogni speranza di tenerlo per un’altra stagione, mentre dietro le quinte l’FC Bayern ha chiesto informazioni su Haaland negli ultimi mesi, con un incontro degno di nota di febbraio tra Oliver Kahn e Mino Raiola a Monaco di Baviera. Il pensiero alla base dell’incontro di Kahn nasce dai problemi che il club ha avuto nelle trattative contrattuali con Robert Lewandowski. Ad oggi, il Bayern Monaco non si è unito ad altri in testa alle lotterie di Haaland. Le smentite del club tedesco sono dovute alla difficoltà di far combaciare le offerte degli altri corteggiatori e alla volontà di rinnovare il contratto di Lewandowski nei prossimi mesi.

Lo stesso vale per il Barcellona, ​​che ha recentemente annunciato una partnership con Spotify e domenica ha appena battuto la capolista spagnola Real Madrid, 4-0, al Bernabeu. La situazione finanziaria del club non consente di aumentare le cifre offerte dagli altri club. ma non commettere errori: il rapporto tra il presidente del club Joan Laporta e Raiola, unito al lavoro di Xavi Hernandez – mentre cerca di dare una spinta per Haaland dietro le quinte – sono i fattori principali che hanno tenuto il Barça almeno in conversazione come possibile candidato a sorpresa. Anche il club sa bene che sarà estremamente complicato uscire vincitori da questo concorso a premi.

Vedi anche:  Come guardare Sporting CP vs. Manchester City: informazioni in diretta sulla Champions League, canale TV, ora, quote di gioco

Principali contendenti

Con poca o nessuna sorpresa, i due contendenti principali sono Manchester City e Real Madrid. Entrambi i club sembrano essere nella migliore posizione finanziaria per offrire il miglior stipendio possibile.

Il Manchester City ha cercato ovunque un grande attaccante per oltre un anno e ha risparmiato un grosso budget per questo. Per non parlare del fatto che Pep Guardiola è sicuramente un fattore importante per tentare Haaland, insieme al fascino della Premier League e all’ambizione del club di vincere ogni trofeo immaginabile in ogni singola stagione.

Le ambizioni del Real Madrid sono un po’ diverse. Il sogno di Florentino Perez è quello di accoppiare Haaland con la star del Paris Saint-Germain Kylian Mbappé subito la prossima stagione; l’offerta economica sarebbe per questa estate e non per giugno 2023. La storia e l’eredità di un club che ha issato il trofeo della Champions League 13 volte e ha prodotto alcuni dei più grandi giocatori che abbiano mai praticato questo sport, oltre a giocare in uno dei le città più famose d’Europa – sono tutti fattori chiave su cui il Real ha fatto affidamento come parte del suo campo.

Haaland penserà ancora a lungo sulla scelta in corso, quindi deciderà tra questi top club, alcuni dei quali hanno espresso pubblicamente il loro desiderio di avere un talento speciale nella loro squadra e alcuni dei quali hanno lavorato dietro le quinte. Tra i capofila Real Madrid e Man City e quelli che agiscono in segreto, come Bayern e Barça. È importante notare: nessun club ha chiesto dettagli sulla sua storia di infortuni. Nessun club è particolarmente preoccupato. In effetti, tutti questi club aspettano solo che scelga il suo destino. Haaland è sano e pronto a fare la storia. La sua decisione è questione di poco tempo.

Articolo precedenteCos’è la scabbia e come si diffonde: sintomi principali
Articolo successivoL’Ungheria non sosterrà sanzioni contro l’energia e il petrolio russi