Home Sport Christian Eriksen torna in Premier League con il Brentford che ha firmato...

Christian Eriksen torna in Premier League con il Brentford che ha firmato meno di un anno dopo il crollo dell’Euro

145
0

È stato un momento spaventoso durante Euro 2020 quando Christian Eriksen è crollato a causa di un arresto cardiaco durante la partita della Danimarca con la Finlandia. Con le rapide cure mediche che ha ricevuto e l’inserimento di un defibrillatore cardioverter impiantabile, Eriksen è stato in grado di riprendersi completamente. Vuole tornare in campo e sembra che avrà la possibilità di farlo in Premier League dato che Eriksen ha completato il trasferimento al Brentford lunedì.

Eriksen ha firmato un contratto di sei mesi con il Brentford per migliorare il proprio centrocampo. Sebbene sia stato un lungo processo medico, ha ricevuto un buono stato di salute per tornare a giocare in Premier League. Il trasferimento è stato completato con Eriksen ancora nei Paesi Bassi poiché ha appena ricevuto la vaccinazione COVID ma dovrebbe riferire alla squadra la prossima settimana.

Inter ed Eriksen si sono separati di comune accordo (la serie A non consente l’uso di defibrillatori cardioverter impiantabili), così da poter trovare un posto dove giocare a parametro zero. Dopo essersi allenato con l’Ajax per ritrovare la forma fisica, Eriksen ha trovato il suo posto e si presenta con un volto familiare nel suo ex allenatore della nazionale U-17 Thomas Frank.

Vedi anche:  Chelsea vs Liverpool live streaming: pronostico finale di FA Cup 2022, canale TV, come guardare online, tempo, quote

“Al suo meglio, Christian ha la capacità di dettare le partite del calcio. Riesce a trovare i passaggi giusti ed è una minaccia per il gol. Ha anche un’ottima consegna di calci piazzati, sia dagli angoli che dai calci di punizione diretti”, ha detto Frank in una dichiarazione. “E’ un giocatore che si trova con la palla e troverà una soluzione al problema che ha davanti. Christian porterà anche esperienza di calcio di alto livello nel Club. Mi aspetto che abbia un impatto nel spogliatoio e al campo di allenamento”.

Se riuscirà a riguadagnare anche metà della sua forma nel Tottenham, Eriksen sarà un colpo di stato per la firma del Brentford. In oltre 226 presenze con gli Spurs, Eriksen ha segnato 51 gol fornendo 62 assist, incluso essere una minaccia dai calci piazzati. Le cose sono peggiorate durante la sua ultima stagione con gli Spurs, dove ha iniziato solo 10 partite prima di trasferirsi all’Inter e nelle ultime tre stagioni.

Vedi anche:  Quote Villarreal vs. Liverpool, come guardarle, live streaming: 3 maggio 2022 Scelte UEFA Champions League, migliori scommesse

Per una squadra del Brentford tra i più bassi marcatori della Premier League con solo 26 gol in 23 partite giocate, questi sono i tipi di rischi che devono correre nel mercato. Prendersi il tempo necessario per aggiornare Eriksen è qualcosa che possono permettersi di essere ben fuori dalla corsa alla retrocessione e con solo sei mesi di impegno in attacco c’è un rischio minimo.

Questa è una mossa che molti nel mondo del calcio tifaranno per elaborare solo aggiungendo ai buoni sentimenti intorno alla prima stagione del Brentford in Premier League.

Articolo precedenteUfficio analisi tecniche: Acerinox, Arcelor, Cellnex, Mapfre, Airbus, Lucid, Alibaba…
Articolo successivoAggiornamento sull’infortunio di Neymar: lo stato della stella del PSG per lo scontro di Champions League contro il Real Madrid è ancora in discussione