Home Sport Champions League: tre chiavi per il Villarreal di Unai Emery per completare...

Champions League: tre chiavi per il Villarreal di Unai Emery per completare uno shock contro il Bayern Monaco

58
0

Il Bayern Monaco ospiterà martedì il Villarreal CF all’Allianz Arena per il ritorno dei quarti di finale di UEFA Champions League con la squadra spagnola in vantaggio per 1-0 all’andata e in grado di avanzare in caso di pareggio a reti inviolate (guadagnare tutta la Champions League azione su Paramount+). Le possibilità che il primo gol di Arnaut Danjuma sia il gol decisivo sono scarse, soprattutto considerando quanto possono essere ancora prolifici i giganti tedeschi, ma il Villarreal ha dimostrato la scorsa settimana che le occasioni create non contano a meno che non finiscano in fondo alla rete.

Gli uomini di Unai Emery sono stati grandiosi in casa, ma dovranno replicare e forse anche meglio se vogliono fare l’impensabile in Baviera ed escludere il Bayern dalla resa dei conti in Champions League di questa stagione. Avvicinarsi alla seconda tappa con la stessa mentalità e la consapevolezza che le opportunità saranno un premio sono entrambi dati, quindi ecco tre aree chiave su cui El Submarino Amarillo si deve concentrare per mantenere viva la storia degli sfavoriti di questa campagna.

1. Limite Lewandowski (di nuovo)

Più facile a dirsi che a farsi e poche squadre riescono a mantenere tranquillo il nazionale polacco per più di una partita, ma dare a Robert Lewandowski meno opportunità possibili per fargli del male darà al Villarreal una migliore possibilità di evitare la sconfitta. Il Bayern è tutt’altro che una squadra individuale, ma il 33enne è fondamentale per gli uomini di Julian Nagelsmann ed è la fonte più probabile di gol e danni in vista dell’incontro di martedì, quindi limita il suo coinvolgimento e questo è uno dei principali trabocchetto navigato. Lewandowski ha segnato solo due tiri all’andata e ci sono state solo tre partite combinate tra Bundesliga e Champions League in cui ne ha realizzati meno in questa stagione. Ripetere questo è il primo passo per rallentare il Bayern.

Il Villarreal ha la propria macchina da gol, ma è un attacco a due teste in Gerard Moreno e Arnaut Danjuma che hanno davvero bisogno di prendere fuoco qui mentre cercano quello che potrebbe potenzialmente essere un gol killer nel pareggio. Tra i due rappresentano il 36,4% dei gol della squadra in Liga e Champions League messi insieme. Moreno è il giocatore più completo e oltre a segnare, crea anche per il Villarreal e ha una media di due occasioni create ogni 90 minuti in campo. È più che probabile che se il Villarreal se ne andrà vittorioso sarà perché Moreno ha creato qualcosa e Danjuma l’ha messo via.

Vedi anche:  Probabilità Chelsea vs. Lille, scelte, come guardare, live streaming: le migliori scommesse della UEFA Champions League per il 16 marzo 2022

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast di calcio quotidiano della CBS dove ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

2. Ampia disputa

La minaccia offensiva secondaria della squadra di casa arriverà da fuori lato dove hai artisti del calibro di Serge Gnabry, Kingsley Coman, Leroy Sane e l’impetuoso Alphonso Davies che hanno tutti il ​​ritmo e la qualità tecnica per causare problemi. Quei quattro ala guidano il Bayern nei tocchi nel terzo offensivo per 90. Juan Foyth e Pervis Estupinan sono stati eccezionali nella gara di apertura e dovranno esibirsi in prestazioni altrettanto impressionanti per frustrare ancora una volta le meraviglie dell’ala del Bayern con Thomas Muller un’altra minaccia per considera mentre va alla deriva sul bordo del box di Villarreal.

Non è stato che hanno impedito a quegli attaccanti di prendere palla all’andata poiché tutti e quattro i giocatori hanno effettivamente segnato una media di più terzi tocchi finali per 90 nella giornata rispetto alla stagione, ma è stato il posizionamento inesorabilmente perfetto del Villarreal che ha significato che le ali erano costantemente incapace di usare quel possesso per creare grandi occasioni. Gli stessi spagnoli hanno opzioni larghe decenti con Samuel Chukwueze e Giovani Lo Celso probabilmente i più capaci di causare difficoltà ai loro ospiti se schierati lì, ma ovviamente sarà un diverso tipo di pericolo. Le ali del Bayern vogliono abbattere le difese del set mentre il Villarreal ti colpisce in contropiede e dovranno farlo per mantenere il gioco equilibrato.

Vedi anche:  Probabilità Manchester United vs Atletico Madrid, live streaming, come guardare: 23 febbraio scelte UEFA Champions League

3. Padronanza del centrocampo

Forse la battaglia più importante della serata sarà quella combattuta a centrocampo con Dani Parejo, Etienne Capoue e Francis Coquelin tutti cruciali per esperienza e capacità di competere fisicamente e tecnicamente con l’imponente arsenale del Bayern in mezzo al parco. Se artisti del calibro di Parejo e Lo Celso riescono a vedere abbastanza della palla, Danjuma e Moreno possono sperare di dare un’occhiata a Manuel Neuer che sembrava sorprendentemente traballante in Spagna ed è stato fortunato a non subire gol più di una volta quando ha valutato male la palla in loop di Coquelin.

Parejo, in particolare, rimane uno dei motori di centrocampo più sottovalutati della Spagna. Pochissimi al mondo forniscono il volume di passaggi che ha con la quantità di possibilità che crea per i compagni di squadra. È nono nella Liga con 69 passaggi tentati su 90 e sesto con 2,21 occasioni create: l’unico altro giocatore in Spagna tra i primi dieci in entrambe le categorie è Toni Kroos. Solo centrocampista, è primo sia nelle occasioni create che negli assist attesi. Dei centrocampisti che toccano il pallone più di lui, quattro giocano per il Real Madrid e l’altro è Sergio Busquets del Barcellona. Parejo è un legittimo stallone di centrocampo e il Villarreal che tira fuori l’impossibile dipende da lui.

Sulla carta è difficile competere con Muller, Joshua Kimmich, Leon Goretzka e Jamal Musiala, ma Parejo può. Se guida il centrocampo ripetendo la prestazione della scorsa settimana, c’è speranza per Emery che i suoi giocatori possano costruire su quella base e completare la rovina del Bayern davanti ai propri tifosi.

Articolo precedenteForte rimbalzo del petrolio alimentato dalla riapertura di Shanghai e dall’allarme OPEC
Articolo successivoReal Madrid vs Chelsea quote, scelte, come guardare, live streaming: 12 aprile 2022 pronostici Champions League