Home Sport Champions League: il Liverpool schiaccia il Villarreal in modo inevitabile mentre le...

Champions League: il Liverpool schiaccia il Villarreal in modo inevitabile mentre le speranze quadruple rimangono vive

42
0

Se dovessi sbattere la testa contro un muro di mattoni abbastanza a lungo, alla fine potrebbe semplicemente sgretolarsi. Questo è ovviamente qualcosa che è meglio lasciare ai professionisti nei lavori di demolizione. Il Liverpool potrebbe ancora aver dimostrato di esserlo, non solo in questa competizione, ma in tutte quelle in cui ha giocato.

Certamente, ci sono stati momenti in cui hai sentito che testare costantemente l’integrità strutturale dei merli di Unai Emery avrebbe potuto lasciare il Liverpool con qualche mal di testa (guarda tutta l’azione della Champions League su Paramount+). Anche se dopo che è arrivata un’eventuale svolta, i loro fan potrebbero sicuramente venire giovedì mattina mentre celebrano un altro passo avanti verso l’immortalità per la squadra di Jurgen Klopp.

Non ha senso comportarsi come se il quadruplo non fosse una prospettiva estremamente live a un mese e un giorno dalla finale di Champions League. Il Liverpool sembra destinato a Parigi, avendo costantemente ma inevitabilmente messo a terra il Villarreal nel campo di Anfield.

Non sarebbe mai stato facile, e per un momento all’inizio del secondo tempo, proprio mentre i festeggiamenti per il gol di Fabinho sono stati interrotti per un fuorigioco di Virgil van Dijk, avresti potuto convincerti che il tocco del verde avrebbe favorito il lato rivestito di giallo. Pau Torres, Geronimo Rulli e compagnia hanno tenuto un masterclass nel calcio difensivo e poco altro. Sfortunatamente per Emery e compagnia, alla fine si imbattono in un duro promemoria che quando impacchettate la vostra area di rigore e istruite i vostri difensori a lanciarsi contro qualsiasi cosa si muova, potrebbero semplicemente far volare la palla nella direzione opposta a quella che hanno intendevano.

Vedi anche:  Pronostici Liverpool-Villarreal, quote Champions League: gli uomini di Jurgen Klopp travolgono i favoriti

Non si può criticare Pervis Estupian per il suo impegno nel caricare Jordan Henderson mentre il capitano del Liverpool si preparava al cross. Ha fatto tutto quello che si poteva chiedere, aveva anche messo le braccia dietro la schiena per mitigare ogni rischio di rigore. Il cross avrebbe sempre colpito solo lo stivale sinistro, solo che in questa occasione si è arrotolato sulla gamba e in alto verso l’estremità di Anfield Road, avvolgendo agonizzante su un Geronimo Rulli che sbatteva.

Il Villarreal è rimasto scioccato. Se dovessero essere annullati, ci sarebbe voluto sicuramente un momento di magia da uno dei talenti offensivi del Liverpool? Non questo colpo di fortuna. Comunque doveva ancora venire. Qualche istante dopo le maglie gialle si sono afflosciate su Salah solo per un momento, riprendendo fiato mentre lui era di spalle al gol. In un lampo si trovò di fronte a loro, attirando la loro attenzione mentre Sadio Mane sfrecciava dietro, la corsa cronometrata alla perfezione. Attraverso le gambe di Raul Albiol è passato il passaggio; Rulli non sarebbe mai potuto uscire abbastanza veloce da bloccare il tiro.

La ricompensa del Villarreal per oltre 50 minuti di ostinazione ed eccellenza difensiva è ora un vantaggio di due gol per la revisione a El Madrigal la prossima settimana. È stato allo stesso tempo l’inevitabile risultato per una squadra che ha preso un solo colpo e il crudele punto finale di una corsa attraverso l’Europa in cui hanno dimostrato che un tale approccio può rovesciare club con pedigree e potenza di fuoco, sia sportiva che finanziaria, che eclissa enormemente questa città di provincia spagnola con una popolazione che non poteva riempire questo stadio.

Vedi anche:  Orario del sorteggio della Champions League: guarda online, live streaming, regole, canale TV, programma, scenari, informazioni sul girone

Per gran parte di questa partita il Liverpool potrebbe rubare la palla più in alto del campo come vorrebbe, spingendo i difensori centrali fino all’ultimo terzo, ma si imbattono comunque nella stessa linea difensiva di otto, nove o 10 forti. Eventuali spazi vuoti da sfruttare tra la linea difensiva erano puramente teorici, non abbastanza grandi per adattarsi a un atleta professionista.

Ciò ha avuto un costo con il Villarreal che non ha quasi offerto alcuna minaccia in contropiede. Una o due volte Arnaut Danjuma potrebbe sperare di inseguire una palla dietro solo per ritrovarsi incaricato di battere la difesa del Liverpool da solo. Giovani Lo Celso ha agganciato un lungo passaggio di Dani Parejo in tribuna, sarebbe stato l’unico tiro del Villarreal fino alla fine della partita, quando il sostituto Boulaye Dia ha lanciato la palla ad Alisson come se stesse cercando scusandosi di coinvolgerlo nella partita .

Il Liverpool finirebbe con 20 di loro, ognuno dei quali richiede una qualità di grado A nella costruzione, un primo cross cronometrato di Trent Alexander-Arnold al tiro al volo qui, un lungo drive rastrellante di Thiago lì. Alla fine è lì che è caduto il piano di Villarreal. Ci sarebbe voluto qualcosa di straordinario per perforare questa difesa. Ma non hai mai dubitato che il Liverpool ce l’avrebbe fatta, anche se è arrivato con l’aiuto degli avversari.

Articolo precedentePronostico Chelsea vs Manchester United, quote, linea: l’esperto rivela le scelte della Premier League inglese per il 28 aprile
Articolo successivoUEFA Conference League: pareggio dell’AS Roma a Leicester, fai un altro passo verso la fine della siccità dei trofei