Home Sport Cessione Milan: RedBird Capital firma il preliminare per l’acquisto dei vincitori dello...

Cessione Milan: RedBird Capital firma il preliminare per l’acquisto dei vincitori dello Scudetto di Serie A

158
0

A una settimana dalla vittoria dello scudetto, il Milan sembra avere un altro grande cambiamento all’orizzonte. Martedì, la società di investimento privata americana RedBird Capital ha firmato un accordo preliminare per l’acquisto del club. Il fondatore dell’azienda, Gerry Cardinale, sembra stia per diventare ufficialmente il nuovo proprietario del club. L’annuncio ufficiale è arrivato mercoledì mattina e affermava: “RedBird Capital Partners (“RedBird”) ed Elliott Advisors UK Limited (“Elliott”) hanno annunciato oggi di aver stipulato un accordo definitivo per RedBird per acquisire l’Associazione Calcio Milan (“AC Milan”) “, “Milan” o “Club”), neo incoronati Campioni di Serie A. Il passaggio alla nuova proprietà avverrà nel corso dell’estate, con chiusura prevista entro settembre 2022.

“L’accordo, che valuta il club a 1,2 miliardi di euro, vedrà Elliott mantenere una partecipazione finanziaria di minoranza nel club e seggi nel Consiglio di amministrazione, consolidando una partnership tra RedBird ed Elliott che continua i progressi compiuti sotto la guida di Elliott negli ultimi quattro anni”.

Mancano ancora poche settimane alla chiusura ufficiale dell’accordo che certificherà il passaggio ufficiale di mano nel club. Gli attuali proprietari, Elliott Management Corporation, che ha rilevato l’AC Milan nella primavera del 2018 dopo che il proprietario cinese Yonghong Li ha dovuto affrontare sfide finanziarie costringendo il controllo a passare di mano, manterranno una quota di proprietà minore nel club.

Vedi anche:  Dentro l'inversione di marcia del PSG di Kylian Mbappé: 'Grande rabbia' contro il Real Madrid, la trasferta in Qatar e una chiamata a Florentino Perez

Il fondatore e amministratore delegato di RedBird Gerry Cardinale ha dichiarato: “Siamo onorati di far parte dell’illustre storia dell’AC Milan e siamo entusiasti di svolgere un ruolo nel prossimo capitolo del Club che torna al suo legittimo posto ai vertici italiani, europei e Voglio ringraziare Gordon Singer e l’intera squadra di Elliott per l’enorme lavoro svolto negli ultimi quattro anni per ricostruire il Milan e riportarlo al suo legittimo posto ai vertici della Serie A. La filosofia di investimento di RedBird e il track record in La proprietà della squadra ha dimostrato che i club di calcio possono avere successo in campo e sostenibili al di fuori di esso: non vediamo l’ora di una partnership a lungo termine con il club, il suo team di gestione e i milanisti di tutto il mondo per continuare a spingere il Milan negli anni a venire”.

Gordon Singer, amministratore delegato di Elliott, ha commentato: “Quando Elliott ha acquisito l’AC Milan nel 2018, abbiamo ereditato un club con una storia straordinaria, ma con seri problemi finanziari e prestazioni sportive mediocri. Il nostro piano era semplice: creare stabilità finanziaria e tornare L’AC Milan a cui appartiene nel calcio europeo. Oggi credo che li abbiamo raggiunti entrambi. Mentre facciamo questo straordinario passaggio al prossimo capitolo dell’AC Milan, voglio esprimere il nostro più profondo senso di umiltà, orgoglio e soprattutto gratitudine per le esperienze che abbiamo hanno condiviso con ogni membro della famiglia Milan: non avremmo potuto fare tutto questo senza di te, Il Popolo Milanista”.

Vedi anche:  Pronostico Manchester City vs Newcastle, quote: scelte della Premier League inglese 2022, migliori scommesse degli esperti dell'8 maggio

La RedBird Capital, con sede in America, non è estranea al calcio europeo. Sono stati collegati agli acquisti di numerosi club e attualmente possiedono il Tolosa, un club della Ligue 2 che ha vinto la promozione nella massima divisione in Francia. RedBird è anche un investitore nel Fenway Sports Group, nel gruppo di proprietà dei Boston Red Sox e del Liverpool. Il Milan, nel frattempo, sta uscendo dal suo primo scudetto in 11 anni e probabilmente cercherà di usare il suo ritorno in cima alla classifica come mezzo per consolidarsi ai vertici del calcio europeo. Un cambio di proprietà solleverebbe dubbi sul fatto che il gruppo dirigente, inclusa la leggenda del Milan Paolo Maldini, manterrebbe le proprie posizioni decisionali o se RedBird cercherà di coinvolgere la propria squadra dirigenziale.

Articolo precedenteIl mercato del lavoro statunitense resta forte dopo aver creato 390.000 posti di lavoro a maggio
Articolo successivoLa Catalogna sale a 14 casi di vaiolo delle scimmie diagnosticati