Home Economia C’è vita oltre l’oro: il platino, il metallo prezioso alla moda su...

C’è vita oltre l’oro: il platino, il metallo prezioso alla moda su cui investire quest’estate

128
0

C’è vita oltre l’oro quando si tratta di investire? In tempi di incertezza economica, dove i prezzi non smettono di aumentare, lo è bene considerare la possibilità di investire in metalli preziosi un po’ meno conosciuti, come il platino. Diversificare i nostri portafogli e scommettere su di esso come valore di rifugio è una buona alternativa, secondo Coininvest.

“Questo è un prodotto da tenere in considerazione grazie alla sua purezza, luminosità e resistenza”, afferma Daniel Marburger, direttore di Coininvest. In questo senso, descrive che “ha anche un grande valore per la sua densità, stabilità, è fondamentale nel settore della medicina, dell’automozione, dell’elettronica, ecc. È anallergico, non arrugginisce e si riconosce in condizioni climatiche estreme”. D’altra parte, come specifica Marburger, il platino è normalmente il 40% più costoso dell’oro bianco.

Secondo i dati del World Platinum Investment Council (WPIC) cresce lo slancio dell’economia dell’idrogeno, e in particolare delle tecnologie legate all’idrogeno verde ricavato da energia elettrica rinnovabiletanto che si stima possa soddisfare fino al 25% del fabbisogno energetico mondiale e diventare un mercato accessibile da 10 miliardi di dollari entro il 2050.

Vedi anche:  Musk minaccia per lettera di ritirare l'offerta su Twitter per i falsi account

In questo modo, descrivono dalla piattaforma di scambio di metalli preziosi che “l’impatto delle politiche annunciate sull’idrogeno verde sulla domanda globale di platino è chiaramente considerevole a lungo termine. Solo gli attuali obiettivi di capacità di generazione di idrogeno verde dell’UE e della Cina richiederebbero, cumulativamente, più di 300 koz di platino entro il 2030Ancora più importante, “man mano che l’economia dell’idrogeno cresce, faciliterà l’adozione di veicoli elettrici a celle a combustibile (FCEV)”, continuano. “La crescita del mercato FCEV ha il potenziale per creare una forte domanda di platino, fornendo una solida base per platino come riserva di valore a lungo termine, con l’uso di platino in FCEV che dovrebbe superare un ulteriore 1,5 moz all’anno entro il 2030”. come riportato dal WPIC.

D’altra parte, è da notare che durante le turbolenze di mercato del 2020, quando gli investitori hanno cercato beni rifugio, il il platino ha sovraperformato significativamente l’oro, aumentando dell’80% rispetto al guadagno del 26% dell’oroa fine gennaio 2021.

Vedi anche:  Il Brent sfonda la resistenza degli anni '90 e ha occhi solo per i 100 dollari

Nei due anni successivi alla crisi finanziaria globale (GFC) alla fine del 2008, I rendimenti settimanali del platino hanno sovraperformato l’oro dal 30% al 65%. A seguito di questo evento, “l’andamento del prezzo del platino non è stato solo dovuto all’aumento della domanda di investimenti; è stato sostenuto dalla sua crescente domanda industriale e dalla domanda eccezionalmente forte di gioielli in platino che, insieme alla crescita limitata dell’offerta, ha mantenuto la fiducia positiva degli investitori nonostante la domanda automobilistica molto debole ”, sostengono da Coininvest.

Così, sottolineare che ci sono parallelismi con l’oggi. I fondamentali del mercato del platino continuano a migliorare notevolmente, non solo per la forte domanda di investimenti, ma anche per il crescente riconoscimento dei forti fattori trainanti della domanda industriale: la sostituzione del platino con il palladio nei catalizzatori automobilistici e le prospettive per l’idrogeno e il carburante celle, oltre alla fornitura limitata in corso, raccomanda il World Investment Council Platinum.

Articolo precedenteLa scarpiera a soli 3 euro da Ikea che spazza le vendite
Articolo successivoIl taglio di capelli antietà che valorizza il viso ed è consigliato tra i 30 e i 60 anni