Home Economia Catalana Occidente guadagna il 20,2% in più nel semestre, fino a 287...

Catalana Occidente guadagna il 20,2% in più nel semestre, fino a 287 milioni

70
0

Gruppo catalano occidentale ha presentato il risultati del primo semestre 2022un periodo che è stato chiuso con a Aumento del 20,2% dell’utile consolidato della compagnia. R) Sì, i profitti dell’assicuratore sono stati 287 milioni rispetto ai 238,8 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.

Dopo aver conosciuto questi risultati, i diritti di Catalana Occidente sono scesi dell’1,54% nel Mercato Continuativo.

Allo stesso modo, il reddito da Catalana Occidente sono aumentati a 2.878 milioni di euroin crescita del 9% rispetto ai 2.639 milioni di fatturato dei primi sei mesi del 2021. Di questi, più della metà, 1.580,2 milioni, corrispondono al attività commerciale tradizionale (Seguros Catalana Occidente, Plus Ultra Seguros, Seguros Bilbao e Norte Hispana Seguros), che ha registrato un aumento del 3,6% nel reddito; da parte sua, attività di assicurazione del credito (Atradius Credito e Fideiussione e Atradius Re) ha visto aumentare le vendite del 16,5%fino a 1.297,8 milioni di euro.

Vedi anche:  Il settore delle compagnie aeree si sta dirigendo verso un'estate "più forte del previsto", secondo S&P

Il risultato ordinario del business tradizionale, precisa l’assicuratore, è di 104,4 milioni di euro nei primi sei mesi del 2022, il 7,9% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dal canto suo, il risultato ordinario dell’attività assicurativa dei crediti è cresciuto di oltre un terzo (+36,4%) e si è attestato a 147,6 milioni di euro.

Allo stesso modo, il combined ratio nel business tradizionale raggiunge l’88,7%0,8% in più rispetto al primo semestre 2021, mentre il combined ratio lordo dell’assicurazione del credito si attesta al 74,1%, in aumento di 13,6 punti percentuali. “Chiuso l’esercizio 2021 con un livello prudente di accantonamenti che continua a essere mantenuto alla fine del primo semestre, l’afflusso di sinistri continua a essere inferiore al periodo pre-pandemia”, spiegano.

Il le risorse permanenti a valore di mercato nei primi sei mesi dell’anno sono diminuite del 5,7% rispetto al primo semestre 2021 a 4.893,5 milioni di euro, “principalmente a causa di movimenti dei mercati che hanno portato a una diminuzione del valore degli investimenti”. Per la sua parte, I fondi gestiti si attestano a 15.024,1 milioni di euro, 688,1 milioni in meno rispetto al 2021.

Vedi anche:  "$ 20.000 sono diventati il ​​nuovo fronte di battaglia per bitcoin"

L’investimento totale in immobili a valore di mercato ammonta a 1.720,8 milioni di euro, di cui la maggior parte si trova nelle zone “prime” delle principali città spagnole. Tutti gli immobili ad uso di terzi si trovano anche in queste aree e hanno un tasso di occupazione molto elevato. “Ogni due anni vengono valutati tramite enti autorizzati dal supervisore. Le plusvalenze immobiliari ammontano a 527,0 milioni di euro”, aggiungono.

Francisco Arreghi, CEO dell’azienda, spiega di essere “soddisfatto della nostra evoluzione nella prima metà dell’anno”. Questi dati, assicura, “consolidano il trend stabile e positivo dei nostri tre pilastri strategici: crescita, redditività e solvibilità”.

Articolo precedenteArcelorMittal chiude un semestre da record: guadagna 8.000 milioni e sale alle stelle
Articolo successivoACS riduce del 6% l’utile nel primo semestre 2022: guadagna 330 milioni