Home Economia Catalana Occidente guadagna 468 milioni di euro nel 2021, il 73% in...

Catalana Occidente guadagna 468 milioni di euro nel 2021, il 73% in più

89
0

Il gruppo assicurativo catalano occidentale ha chiuso l’esercizio 2021 con un risultato consolidato di 468,3 milioni di euro, il 73,4% in più rispetto all’anno precedente. “Tale incremento è motivato dalla positiva evoluzione del risultato ordinario e dalla crescita del volume d’affari, cresciuto del 7,1% a 4.882,5 milioni di euro”, spiega la società.

Il risultato ordinario del business tradizionale (le società Seguros Catalana Occidente, Plus Ultra Seguros, Seguros Bilbao e NorteHispana Seguros) anticipa del 2,3% a 244,2 milioni di euromentre il volume d’affari (premi totali fatturati) è aumentato del 3% rispetto all’anno precedente, attestandosi a 2.801 milioni di euro.

Catalana Occidente mette in evidenza il evoluzione positiva nei vari, multirischio e nella vita, con una crescita rispettivamente del 6%, 5,1% e 3,7%. Dal canto suo, il combined ratio dei rami tradizionali (danni) si attesta all’88,9%, 0,3 pp (punti percentuali) in più.

Vedi anche:  JP Morgan scommette su azioni cinesi ed emergenti: ecco le ragioni

Per quanto riguarda l’attività di assicurazione del credito (Atradius Credito e Fideiussione e Atradius Re), il suo risultato ordinario si attesta a 241,8 milioni di euro, recuperando attività e risultati ante crisi sanitaria Covid-19, grazie alle azioni di risk management realizzate. Anche il fatturato assicurativo del credito (premi fatturati più proventi informativi) ha raggiunto i 2.081,5 milioni di euro, il 13,2% in più.

Il il risultato tecnico netto dell’assicurazione crediti si attesta a 309,7 milioni di euro, il 281,4% in più rispetto all’anno precedente, quando è stato colpito dalla pandemia. A sua volta, il rapporto riassicurativo lordo combinato dell’attività di assicurazione del credito è migliorato di 29,9 punti percentuali al 64,2%.

Per l’amministratore delegato del Grupo Catalana Occidente, Francisco Arreghi“Il 2021 è stato un anno in cui il evoluzione positiva nei nostri due rami di attivitàil tradizionale business e assicurazione del credito, con una crescita della fatturazione e un miglioramento di oltre il 10% sul risultato ante pandemia”. Ha inoltre affermato che “il gruppo ha dimostrato la sua resilienza rimanendo fedele ai suoi pilastri strategici di crescita, redditività e solvibilità”.

Vedi anche:  Analisi video CaixaBank: 'buttare indietro' manuale già ai massimi storici

EVIDENZIA LA SUA FORZA FINANZIARIA

L’azienda sottolinea di avere un “solida posizione finanziaria e di solvibilitàIl coefficiente di solvibilità stimato dal gruppo assicurativo a fine 2021 è del 220%, 4 punti percentuali in più rispetto all’anno precedente. Parimenti, le risorse permanenti a valore di mercato sono aumentate dell’11,3% a 5.191,5 milioni di euro.

Inoltre, il Consiglio di Amministrazione ha convenuto di proporre all’Assemblea degli Azionisti a Aumento del 10% del dividendo complementare che sarebbe stato pagato l’11 maggio 2022. Con questo, il gruppo distribuirebbe un totale di 0,9464 euro per azione (113,57 milioni di euro) con un incremento del 7,3%.

Articolo precedenteAmadeus perde 122 milioni di euro nel 2021, il 75% in meno rispetto al 2020
Articolo successivoBitcoin e “cripte” rimbalzano al suono dei mercati e dell’attività delle balene