Home Economia Carrefour Belgio si unisce alla Francia nel price cap

Carrefour Belgio si unisce alla Francia nel price cap

130
0

Dopo le sue controparti in Francia, la filiale belga della catena di supermercati Carrefour sta inoltre congelando i prezzi di 100 prodotti per 100 giorni. Il rivenditore afferma di “difendere il potere d’acquisto dei suoi clienti”.

Terza fase della campagna

Carrefour Belgio ha promesso di mantenere invariati i prezzi di 100 prodotti per 100 giorni. Fino a poco prima di Natale i prezzi restano congelati, indipendentemente dall’inflazione o dall’aumento dei costi. La campagna copre un’ampia gamma di prodotti: alcuni sono prodotti freschi, che tradizionalmente sono più volatili (come banane e pane), ma l’azione copre anche prodotti non alimentari, come piatti, fazzolettini… e un ferro da stiro.

L’azione è la terza parte di una campagna che la catena ha avviato due settimane fa. Durante la prima settimana Carrefour ha messo sotto i riflettori la gamma del marchio della casa più economico SIMPL, la scorsa settimana lo stesso ha fatto il rivenditore con mille prodotti a meno di un euro. Entrambe le volte, tuttavia, i prezzi non sono stati abbassati: la campagna era semplicemente finalizzata a comunicare meglio l’offerta esistente.

Vedi anche:  CaixaBank 'butta indietro' al supporto in calo: verso i massimi del 2017 e del 2018?

Nella terza fase Carrefour Belgium interviene sul pricing, sull’esempio della filiale francese che già a fine agosto ha congelato i prezzi di cento prodotti giornalieri. Il consumatore sta diventando sempre più parsimonioso nel suo comportamento di acquisto, come ha osservato il CEO Alexandre Bompard.

Articolo precedenteMercato online Crisp accelera in Belgio
Articolo successivoLa carenza di CO2 mette in pericolo la produzione alimentare