Home Sport Cambio PSG: confermato Luis Campos; Il consigliere di Zidane parla; ...

Cambio PSG: confermato Luis Campos; Il consigliere di Zidane parla; L’uscita di Pochettino incombe; Leonardo in silenzio

157
0

Il Paris Saint-Germain ha confermato l’arrivo di Luis Campos come consigliere calcistico mentre prende il via la prevista rivoluzione estiva dei giganti francesi. Il talent spotter portoghese si √® fatto un nome in Francia con AS Monaco e Lille OSC come i due club della Ligue 1 che hanno privato il PSG del titolo nazionale negli ultimi anni.

“Sono lieto di unirmi al PSG”, ha dichiarato Campos in una dichiarazione ufficiale. “Che considero il club pi√Ļ ambizioso ed emozionante del calcio mondiale. Credo fortemente e condivido la visione del club e non vedo l’ora di iniziare a liberare ulteriormente il grande potenziale di questo club eccezionale”.

Campos occuper√† gli acquisti del PSG con Leonardo non pi√Ļ nel ruolo di direttore sportivo nonostante l’assenza di conferme ufficiali da parte del club della capitale. L’allenatore Mauricio Pochettino dovrebbe seguire il brasiliano fuori dal Parc des Princes dopo una deludente stagione 2021-22 che ha visto Les Parisiens rivendicare solo il titolo della Ligue 1.

Zinedine Zidane √® la prima scelta per i proprietari del Qatar del PSG, ma l’ex allenatore del Real Madrid ci vorr√† del tempo per portare in campo dato che Pochettino √® ancora sotto contratto e il francese era ansioso di vedere cosa accadr√† con la Francia ai Mondiali FIFA 2022 di Qatar entro la fine dell’anno nel caso Didier Deschamps lasci Les Bleus.

Vedi anche:  Punteggio Leicester City vs Tottenham: la doppietta di Steven Bergwijn guadagna la vittoria cruciale degli Spurs nella gara dei primi quattro

“Tutte queste voci su un accordo con il PSG sono infondate”, ha detto a L’Equipe il consigliere di Zidane Alain Migliaccio. “N√© Zinedine n√© io siamo stati contattati direttamente dal titolare del PSG. Sono l’unico autorizzato a parlare per Zidane e rappresentarlo, ad oggi”.

L’attuale capo dell’OGC Nice e la mente del Lille OSC vincitrice della Ligue 1 2020-21 Christophe Galtier √® anche un favorito per il lavoro.

Pochettino dovrebbe lasciare dopo 18 mesi con i titoli di Championnat, Coupe de France e Trophee des Champions, ma solo una semifinale di UEFA Champions League in Europa.

La decisione di Kylian Mbappe di restare con il PSG è stata una grande spinta alla fine di una campagna deludente, ma ha richiesto un intervento esterno dopo che la relazione di Leonardo con la superstar francese e la sua famiglia si è interrotta.

Sebbene Mbappe e Pochettino abbiano avuto un buon rapporto, il track record dell’ex capo del Tottenham Hotspur da quando √® tornato a Parigi in un ruolo non da giocatore √® stato deludente.

Vedi anche:  Ralf Rangnick non rimarr√† al Manchester United come consulente

Sono previsti cambiamenti radicali dal PSG quest’estate con Campos ora a bordo che ha gi√† lavorato con Mbapp√© quando Les Monegasques ha battuto Les Parisiens al titolo 2016-17.

Galtier potrebbe seguire dopo aver già lavorato a stretto contatto con il guru portoghese del trasferimento allo Stade Pierre Mauroy, ma Zidane è da tempo la scelta principale del PSG.

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta qui sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast giornaliero della CBS Soccer in cui ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Campos stava guidando una spinta del PSG per ingaggiare Aurelien Tchouameni dal Monaco, ma il nazionale francese ha deciso di fare una mossa del Real che dovrebbe essere presto ufficiale.

Il passaggio di Nuno Mendes dallo Sporting CP è già stato reso definitivo e si prevede che le cose aumenteranno nelle prossime settimane quando prenderà forma un nuovo progetto del PSG progettato attorno alle serie ambizioni della Champions League e al dominio nazionale.

Articolo precedenteL’inflazione non si ferma negli Stati Uniti e sale all’8,6% a maggio, il livello pi√Ļ alto dal 1981
Articolo successivoL’Ibex 35, dominato dalla paura dopo la BCE e con le banche che affondano