Home Economia CAF inizia a testare il treno a idrogeno nello stabilimento di Saragozza

CAF inizia a testare il treno a idrogeno nello stabilimento di Saragozza

84
0

CAF ha avviato le prove statiche del treno dimostrativo alimentato a idrogeno presso il suo stabilimento di Saragozza del progetto FCH2Ferroviache è stato sviluppato dal consorzio formato dalle società CAF, DLR, Toyota, Renfe, Adif, CNH2, IP e FAIVELEY Stemmann Technik.

Questo progetto basato su un’attuale unità per pendolari Renfein particolare della serie Civia, in cui è stato installato un nuovo sistema di generazione elettrica basato sull’ibridazione di energia da celle a idrogeno e batterie, integrandosi con il sistema di trazione esistente nel veicolo.

In questo modo, sottolinea l’azienda, diventerà uno dei primi dimostratori ferroviari di un veicolo a celle a combustibile a idrogeno bimodaleun concetto di veicolo senza emissioni che potrà circolare in modalità elettrica in infrastrutture elettrificate, mentre la modalità ibrida lo utilizzerebbe per la circolazione in tratte prive di catenaria.

Vedi anche:  Fluidra taglia il suo beneficio del 4,5% tra gennaio e giugno e sale alle stelle in borsa

Una volta completata questa fase di test presso il CAF Saragozza, l’unità sarà pronta per il test dinamico su un binario esterno, che dovrebbe iniziare nell’estate di quest’anno.

Con un budget di 14 milioni di euro, il progetto ha un finanziamento di 10 milioni di euro dalla Clean Hydrogen Partnership, un’agenzia della Commissione Europea dedicata alla promozione dello sviluppo dell’idrogeno e delle celle a combustibile.

Articolo precedenteEndesa Music Lover, con El Sueño de Morfeo alla Palma
Articolo successivoNottingham Forest promosso in Premier League: ecco cosa devono fare i Tricky Trees per stare in piedi