Home Economia Cadute diffuse in Asia con la Corea del Sud in testa dopo...

Cadute diffuse in Asia con la Corea del Sud in testa dopo il rialzo dei tassi

128
0

Venerdì le azioni in Giappone e Corea del Sud hanno guidato le perdite nei principali mercati dell’Asia-Pacifico, mentre il recente rally delle azioni statunitensi ha perso slancio e il Nasdaq ha ottenuto una serie di tre giorni di vittorie consecutive.

Il Nikkei 225 giapponese è sceso dell’1,28% per chiudere a 28.124,28, mentre il Topix è sceso dell’1,39% a 1.977,66. Le azioni di automobili e tecnologia sono scese. SoftBank è sceso dell’1,24%, mentre Sony ha perso quasi il 2%.

Il Kospi della Corea del Sud è sceso dell’1,36% a 2.921,92 e l’ASX 200 dell’Australia è sceso dell’1,08% a 7.393,90, a causa del calo delle azioni bancarie.

L’indice L’Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,32% nell’ultima ora di lavoro. L’indice Hang Seng Tech è rimbalzato dalle perdite precedenti per durare in calo dello 0,75%, poiché Alibaba è scivolato del 2,5% e JD è sceso del 2,86%.

Vedi anche:  Colonial acquista la sede di Amundi a Parigi per 484 milioni di euro

Le azioni cinesi hanno chiuso la giornata con un saldo misto, nonostante i dati mostrino che l’avanzo commerciale della Cina nel 2021 ha raggiunto un record. L’indice Shanghai Composite è sceso dell’1% a 3.521,26 punti, lo Shenzhen Composite Index è rimasto piatto a 2.435,40 e l’indice ChiNext Price è salito dell’1,2% a 3.119,41 punti.

D’altro canto, La banca centrale della Corea del Sud ha alzato il tasso di interesse di riferimento di 25 punti base, all’1,25%, il più alto da marzo 2020, ed è tornato al tasso che aveva prima della pandemia, secondo Reuters.

Articolo precedenteWall Street chiude in rosso mentre gli investitori sono alle prese con l’inflazione
Articolo successivoUfficio analisi tecniche: risolviamo i tuoi dubbi su tutti i tipi di titoli di mercato