Home Economia Cade nei mercati azionari asiatici dopo il caldo dell’IPC statunitense

Cade nei mercati azionari asiatici dopo il caldo dell’IPC statunitense

128
0

Questo venerdì cali diffusi nelle azioni dell’Asia-Pacifico, poiché gli investitori nella regione hanno reagito alla pubblicazione giovedì di un rapporto sull’inflazione al consumo negli Stati Uniti che ha mostrato un ulteriore riscaldamento dei prezzi al consumo.

Gli investitori hanno seguito da vicino i movimenti dei rendimenti obbligazionari statunitensi dopo l’indice dei prezzi al consumo statunitense di gennaio mostrano un aumento anno su anno del 7,5%, il più alto dal 1982.

Azioni della Cina continentale chiude in ribasso, con lo Shanghai Composite Index in calo dello 0,66%, a 3.462,95, mentre la componente Shenzhen è scesa dell’1,546% a 13.224,38. L’indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,24% nell’ultima ora di negoziazione.

Il Il Kospi della Corea del Sud è sceso dello 0,87% nella giornataa 2.747,71, e le azioni dello sviluppatore di giochi Krafton sono scese del 12,79% dopo aver annunciato giovedì un calo dell’84,9% su base annua dell’utile netto del quarto trimestre.

Vedi anche:  Il settore bancario europeo, in piena resistenza: la parte alta del canale rialzista

L’S&P/ASX 200 australiano ha chiuso in ribasso dello 0,98% a 7.217,30 punti.

L’indice MSCI più ampio dei titoli dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è sceso dello 0,97%.

I mercati giapponesi sono rimasti chiusi venerdì perché era un giorno festivo.

Articolo precedenteL’IPC statunitense innesca la volatilità delle criptovalute e il prezzo del bitcoin raggiunge nuovamente quota 45.000
Articolo successivoWall Street prevede ulteriori perdite scontando un doppio aumento dei tassi a marzo