Home Economia Boeing perde 1.000 milioni nel semestre, guadagna meno nel trimestre… e sale...

Boeing perde 1.000 milioni nel semestre, guadagna meno nel trimestre… e sale in borsa

96
0

il costruttore dell’aeromobile boeing ha pubblicato il risultati del primo semestre 2022un periodo che si è chiuso con perdite per 1.082 milioni di dollari rispetto a un utile di $ 6 milioni nel gennaio-giugno 2021. Nel trimestre, l’utile è tagliato del 72% da 567 milioni a 160 milioni di dollari del secondo trimestre dell’esercizio in corso.

Il la perdita per azione per la metà è di $ 1,73 contro l’utile di 9 centesimi per diritto dello stesso periodo del 2021. Nel trimestre, invece, l’utile per azione è positivo… ma inferiore del 68% rispetto a un anno fa, passando da 1 dollaro per azione a 32 centesimi per azione. Il risultato è sceso al di sotto delle aspettative di consenso, tuttavia, sta provocando un rally il valore dell’azienda, che sale oltre il 3% nel ‘premarket’.

Il reddito, che hanno deluso anche il mercato, non crescono né nel semestre né nel trimestre Nel primo semestre dell’anno le vendite sono diminuite del 5% da 32.215 milioni di entrate tra gennaio e giugno 2021 a 30.672 milioni di quest’anno; negli ultimi tre mesi, le entrate sono diminuite del 2% a $ 16,681 milioni da $ 16,998 nello stesso periodo di un anno fa.

Vedi anche:  Wall Street chiude in forte calo con il focus su Ucraina e Fed

Il i ricavi del segmento degli aeromobili commerciali sono aumentati a $ 6,2 miliardi “Guidato dall’aumento di 737 consegne, parzialmente compensato dalla diminuzione di 787 consegne”. “Il margine operativo del -3,9% riflette anche costi e spese anormali per il periodo, inclusi maggiori costi di ricerca e sviluppo”, spiegano.

Boeing lo fa notare c’è un totale di 372.000 milioni di dollari di portafoglio ordini, inclusi più di 4.200 aerei commerciali. Di questi ultimi, sottolinea che 168 sono modelli 737 MAX e altri 13 sono cargo, inclusi sette Lufthansa 777-8 Freighter. Si segnala inoltre che nel trimestre sono stati consegnati 121 aeromobili.

Per quanto riguarda il programma 787, l’azienda continua a collaborare con la FAA per finalizzare le azioni per riprendere le consegne. Il programma sta producendo a un ritmo molto basso e continuerà a farlo fino alla ripresa delle consegne, con una previsione per tornare gradualmente a cinque al mese nel tempo. La società continua a prevedere costi anormali per 787 di circa 2 miliardi di dollari, la maggior parte dei quali si verificherà entro la fine del 2023, inclusi 283 milioni di dollari nel trimestre.

Anche il margine operativo non è stato positivo. Nel semestre è in territorio negativo, a -1,3%, contro il 2,9% di un anno fa. Nel trimestre è sceso del 23% dal 6% al 4,6% di fine giugno 2022.

Vedi anche:  BBVA aumenta il suo profitto del 57,1% tra gennaio e giugno: 3.001 milioni

Dove se c’è un netto miglioramento è nel flusso di cassa operativo. Ha così rimbalzato di oltre 700 milioni nel tasso intersemestrale, passando da -3.870 milioni a -3.135, ed è tornato in territorio positivo nel trimestre, attestandosi a quota 81 milioni di dollari da -483 milioni di un anno fa. Lo afferma anche l’azienda si aspetta che il flusso di cassa libero rimanga positivo alla fine del 2022.

“Nel secondo trimestre abbiamo fatto progressi significativi nei programmi chiave e stiamo dando una spinta al nostro cambio di rotta“, ha indicato Dave Calhoun, Presidente e CEO di Boeing. “Mentre iniziamo a raggiungere traguardi chiave, siamo stati in grado di generare un flusso di cassa operativo positivo in questo trimestre e rimanere sulla buona strada per essere un flusso di cassa libero positivo entro il 2022”, osserva Calhoun. L’esecutivo ha anche evidenziato che “sebbene stiamo facendo progressi significativi, abbiamo più lavoro da fare E rimarremo concentrati su sicurezza, qualità e trasparenza, guidando la stabilità, migliorando le prestazioni e continuando a investire nel nostro futuro”.

Articolo precedenteQuesto è il trucco virale per tirare fuori i vestiti dall’asciugatrice senza fare pieghe ed evitare di stirarli
Articolo successivoWalmart avverte che i consumatori stanno spendendo meno