Home Economia Blocco misto in Asia, con l’allentamento del Covid e le restrizioni petrolifere...

Blocco misto in Asia, con l’allentamento del Covid e le restrizioni petrolifere in primo piano

240
0

Sessione di chiusura mista per le azioni asiatiche, che giovedì hanno faticato a trovare una direzione, a causa della volatilità dei prezzi del petrolio dopo il rialzo del 5% di mercoledì.

Il Le azioni di Singapore hanno sovraperformato il resto della regionee lo Straits Times Index è aumentato di circa lo 0,8%. Questi guadagni sono arrivati ​​​​quando il primo ministro del paese giovedì ha annunciato l’intenzione di allentare le restrizioni Covid.

Le azioni relative ai viaggi sono aumentate, con Singapore Airlines e Sats – che offre servizi di assistenza a terra e catering a bordo – che sono aumentate di oltre il 3% ciascuna.

L’indice Hang Seng di Hong Kong ha chiuso in ribasso dello 0,94% a 21.945,95 punti.

Le azioni del colosso tecnologico cinese Tencent sono scese del 5,91% a Hong Kong, dopo che la società ha registrato la crescita dei ricavi più bassa nella sua storia mercoledì. Tencent ha anche affermato che sta “esplorando” una società di partecipazione finanziaria per WeChat Pay se richiesto dalle autorità di regolamentazione cinesi.

Vedi anche:  Bruschi cali del petrolio: la chiusura di Shanghai fa crescere i timori per la domanda

Anche altri titoli tecnologici cinesi a Hong Kong sono scesi, con Alibaba in calo del 3,23% e NetEase in calo del 2,05%.

Nella Cina continentale, Indice composito di Shanghai in calo dello 0,63% e ha chiuso la giornata a 3.250,26, mentre la componente di Shenzhen ha perso lo 0,831% a 12.305,50.

In Giappone, il Nikkei 225 ha rimbalzato dalle precedenti sconfitte e chiuso con un rialzo dello 0,25%, a 28.110,39 punti, in aggiunta all’aumento del 3% registrato mercoledì. L’indice Topix ha guadagnato lo 0,14% a 1.981,56.

Il Kospi della Corea del Sud è sceso dello 0,2% nella giornata a 2.729,66 punti.. In Australia, l’S&P/ASX 200 è salito dello 0,12% per chiudere la giornata a 7.387,10.

L’indice MSCI più ampio delle azioni dell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone ha scambiato lo 0,54% in meno.

Vedi anche:  Perché il supporto degli 8.050-8.080 dello Ibex 35 è così importante?

Articolo precedenteEthereum estende il suo massimo di oltre un mese e bitcoin combatte con 43.000
Articolo successivoLa chiave per contenere il prezzo dell’energia: Tariffe sul petrolio russo, non embarghi