Home Economia Bitcoin rende 45.000 e punta a ulteriori cali tra i verbali della...

Bitcoin rende 45.000 e punta a ulteriori cali tra i verbali della Fed e l’incertezza globale

66
0

Dai la colpa alla Fed. Il mercato delle criptovalute ha esteso i suoi recenti ribassi al ritmo dei minuti della Federal Reserve statunitense e bitcoin ha fornito un importante livello di supporto questo mercoledì, che vede una maggiore pressione per la regina degli asset digitali. Per quanto riguarda gli “altcoin”, le perdite sono notevoli nelle ultime 24 ore per la maggior parte dei token, in particolare il dogecoin, che lascia il 10%, cancellando quasi l’intero raduno di monete “meme” innescato dal fondatore di Tesla Elon Musk e dal suo acquisto del 9% di Twitter. Ethereum, nel frattempo, mantiene il supporto a 3.200$.

La capitalizzazione totale detiene oltre $ 2 trilionima gli esperti prevedono una maggiore pressione per la valuta di Satoshi Nakamoto e il resto delle criptovalute a causa del calo della propensione al rischio alimentato dalla certezza di un rapida normalizzazione della politica monetaria da parte della più grande banca centrale del mondo. Secondo i verbali della Fed, l’organismo prevede di ridurre il bilancio della banca centrale di 95.000 milioni al mese.

La reazione dei mercati è stata mista, in quanto gran parte del contenuto del verbale era già stato telegrafato da Lael Brainard il giorno prima, ma il La criptovaluta più scambiata al mondo ha ceduto alle pressioni ed è scesa sotto i 45.500$. Gli esperti indicano che bitcoin (BTC) potrebbe vedere più dolore a breve termine e precipitare verso la zona di supporto tra $ 40.000 e $ 42.000. Sui grafici intraday, bitcoin ha rotto al di sotto della linea di trend rialzista di un mese. Ciò significa che i venditori a breve termine hanno il controllo.

Vedi anche:  Telefónica ci riprova: punta sulla linea guida ribassista principale o primaria

Il lungo termine è ancora favorevole e c’è chiaramente molto supporto per la criptovaluta, ma l’ambiente non aiuta”afferma Craig Erlam, analista di Oanda, cercando di inviare un segnale di sollievo ai mercati. Un’altra nota rassicurante è il fatto che l’ampia ripresa dai minimi di gennaio rimane intatta, affermano gli analisti.

LUNA CONTINUA AD ACQUISTARE BITCOIN

In altre notizie, evidenziano Acquisti bitcoin Luna Foundation Guard (LFG)., al punto che in questo momento ha una dispensa BTC più grande di Tesla. L’ultima operazione della onlus preposta alla creazione di riserve che supportano lo smart contract della blockchain Terra – il cui token è l’UST – è di 230 milioni di dollari, che ha aumentato la sua esposizione nella criptovaluta a 1.600 milioni di dollari attuali prezzo di mercato di $ 45.100, mostra l’indirizzo bitcoin confermato della fondazione.

Vedi anche:  Barclays si bagna e scommette sulle borse: "Il rapporto rischio-rendimento convince"

Si tratta del primo acquisto significativo dal 30 marzo. La fondazione ha acquisito bitcoin per un valore di circa $ 125 milioni ogni giorno dal 22 marzo al 25 marzo e ha stanziato $ 160 milioni il 26 marzo. LFG ha annunciato a febbraio di aver raccolto $ 1 miliardo attraverso una vendita over-the-counter per creare una riserva di bitcoin come ulteriore livello di sicurezza per UST.

La dimensione del pool è stata aumentata a $ 3 miliardi il mese scorso, con il fondatore e CEO di Terraform Labs Do Kwon che ha twittato che previsto di costruire una riserva di 10 miliardi di bitcoin.

La corsa allo shopping della fondazione l’ha messa davanti al produttore di auto elettriche statunitense Teslache ha in bilancio 1,26 miliardi di dollari di BTC.

L’ultimo acquisto arriva in un momento in cui bitcoin è colpito da nervosismo macroeconomico, che offre alla Fondazione la possibilità di acquistare a prezzi bassi.

Articolo precedenteChampions League: la posta in gioco di Karim Benzema del Real Madrid si afferma come la migliore al mondo dopo la tripletta del Chelsea
Articolo successivoACS è incorporato in un lato che è durato 11 mesi