Home Economia “Bitcoin partecipa inconsapevolmente alla volatilità Russia-Ucraina” Il destino, i 30.000?

“Bitcoin partecipa inconsapevolmente alla volatilità Russia-Ucraina” Il destino, i 30.000?

76
0

Il mercato delle criptovalute mantiene posizioni questo mercoledì dopo le recenti perdite, accompagnando il resto dei mercati globali che sembrano prendere una pausa dopo un martedì di alta tensione sui mercati azionari. Il movimento delle truppe russe nelle regioni separatiste dell’Ucraina orientale, in quella che il Cremlino ha definito una missione di “mantenimento della pace”, ha provocato una risposta da parte degli Stati Uniti e dell’Europa sotto forma di Sanzioni economichementre il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha descritto l’azione militare del Cremlino come una “invasione” dell’Ucraina.

Il bitcoin è riuscito a mantenere i 38.000$ martedì, un prezzo superiore a quello scambiato anche mercoledì, ma ha lasciato dei minimi per il secondo giorno consecutivo al di sotto del supporto che la maggior parte degli analisti colloca a 36.500, con i 37.000 come zona di controllo più psicologica che tecnica. L’azione sui prezzi invita al pessimismo poiché la valuta digitale ha subito forti ribassi dopo aver affrontato senza successo una resistenza a $ 45.000 e non pochi credono che $ 30.000 sono di nuovo in gioco. Tuttavia, “dal lato del supporto, il più importante di tutti è ai minimi di gennaio nel $ 32.855”, avverte José María Rodríguez, analista di Bolsamanía. “32.500 assomigliano di più al ‘punto di non ritorno'”, concorda John Kicklighter, capo stratega di DailyFX.

“La crisi tra Russia e Ucraina sta colpendo tutti i mercati a rischio in questo momento, non solo bitcoin”, commenta Nicholas Cawley, stratega di DailyFX. “Le continue oscillazioni di buone e cattive notizie rendono difficile valutare e scambiare il mercato in questo momento”, afferma l’esperto, che crede che fino a quando questo non cambierà “è difficile vedere un motivo per scambiare bitcoin dal lato lungo o corto”.

Vedi anche:  ACS propone un aumento di capitale per un massimo di 600 milioni di euro

L’esperto ritiene che dal punto di vista tecnico, la rottura al di sotto del supporto a 39.600 dollari abbia lasciato bitcoin vulnerabile a ulteriori perdite. Questa prospettiva negativa ha oscurato le recenti buone notizie sul mercato, “i cui fondamentali stanno migliorando giorno dopo giorno”, afferma Naeem Aslam, analista di AvaTrade. L’Ucraina ha legalizzato bitcoin e la Russia sta facendo lo stesso con investimenti in valute digitali. Inoltre, ci sono state segnalazioni di Fidelity che ha lanciato un ETF bitcoin in Europa e notizie che BlackRock, l’asset manager da 10 trilioni di dollari, si sta preparando a offrire supporto per la criptovaluta ai suoi clienti. Questi rapporti “normalmente darebbero allo spazio crittografico una spinta al rialzo, ma non è stato così”, afferma Cawley.

Secondo gli analisti, bitcoin continuerà a muoversi lateralmente con una tendenza marginale al ribasso “Fino a quando il conflitto nell’Europa orientale non sarà risolto”, afferma l’analista di DailyFX. “Bitcoin partecipa involontariamente alla volatilità che sta colpendo tutti gli asset a rischio a causa delle tensioni tra Russia e Ucraina”, spiega Edward Moya “Le montagne russe della criptovaluta hanno vinto “Non finirà presto, ma potrebbe diventare brutto se Wall Street subisce ulteriori vendite poiché gli investitori iniziano ad aspettarsi un conflitto militare prolungato”, ha detto l’analista di Oanda Oanda.

La regina delle criptovalute potrebbe essere vittima di una lotta per denaro contanteha detto Moya, “ma una volta passata l’ondata di vendite di panico, le scommesse a lungo termine torneranno rapidamente. Moya aggiunge che” gli hodler potrebbero essere messi alla prova presto”, usando il termine per gli investitori in criptovalute. Mantengono le loro posizioni indipendentemente dal prezzo .

Vedi anche:  American Airlines si avvicina alle entrate pre-pandemia e le sue azioni salgono alle stelle

LE ALTCOIN RIDUCONO I RIDOTTI

Nel resto del mercato, il comportamento degli ‘altcoin’ emula bitcoin, con la maggior parte di loro che si sta riprendendo parzialmente dall’emorragia di martedì, dal momento che le vendite sono state innescate da token come cardano, solana, XRP o terra. La maggior parte mantiene notevoli perdite negli ultimi sette giorni, nonostante sia diventata verde nelle ultime 24 ore e la capitalizzazione di mercato totale sia salita a 1,73 miliardi di dollari.

Il ethereum ha resistito alla pressione dei ribassisti sopra il supporto di $ 2.500 e si sta spostando sopra i 2.600 dollari, ma gli esperti ritengono che rimanga esposto a ulteriori ribassi prima che si stabilizzi, poiché ha accumulato perdite del 15% negli ultimi sette giorni. Ether – l’unità della rete Ethereum – ha diversi livelli di supporto forti a $ 2.200 e $ 1.850 e gli analisti tecnici non credono che scenderà al di sotto di $ 1.800 in qualsiasi momento. In generale, indicano che qualsiasi calo al di sotto di questi livelli è un’opportunità di acquisto.

Secondo il grafico sottostante, il supporto settimanale è di circa $ 2.000, ma c’è una forte possibilità che possa cedere al di sotto di questo livello di prezzo, secondo gli analisti tecnici.

Articolo precedenteLe borse asiatiche lasciano i rialzi mentre monitorano Russia – Ucraina
Articolo successivoIberdrola sale dopo aver presentato risultati “buoni” e alzato il dividendo del 5%