Home Economia Bitcoin affronta 42.000, ignora la Fed e celebra la legalizzazione delle criptovalute...

Bitcoin affronta 42.000, ignora la Fed e celebra la legalizzazione delle criptovalute in Ucraina

64
0

I rialzi continuano per bitcoin questo giovedì dopo aver infranto la resistenza di 40.000$ mercoledì. L’asset digitale per eccellenza sta finalmente sfruttando il miglioramento dell’umore nei mercati, con gli investitori che sono stati influenzati dalla notizia che i colloqui di pace tra Russia e Ucraina stanno procedendo rapidamente. Le criptovalute, invece, si tingono di verde e la loro capitalizzazione totale sale a 1,8 trilioni di dollari, dal momento che gli investitori hanno preferito ignorare il rialzo dei tassi della Federal Reserve statunitense (Fed).

Alcuni nervi sono stati visti prima della riunione di politica monetaria della banca centrale statunitense, afferma Craig Erlam, analista di Oanda, e bitcoin ha incontrato una resistenza a $ 42.000. I massimi della giornata del 16 marzo si trovavano a $ 41.500, secondo i dati di CoinMarketCap, ma la chiusura è riuscita a fissare sopra $ 41.000 per la prima volta dal 9 marzo, il che trasmette buone sensazioni agli analisti. Il volume degli scambi giornalieri è di 34 miliardi di dollari.

E mentre la resistenza da superare è di $ 42.000 per i $45.000 – $46.000 possono essere rimessi in gioco, Un forte livello di supporto di 38.000 dollari si è dimostrato molto solido e ha supportato bitcoin durante i suoi recenti ribassi, anche se è stato eroso in diverse occasioni e gli analisti non escludono che potrebbero essere messi alla prova 37.000 dollari.

Vedi anche:  Rimbalzo a Wall Street vicino ai minimi annuali e in attesa della Fed

Nel resto dei token, evidenzia i rialzi per ethereum, che ha sfidato il livello di resistenza a 2.800$. Ma è stato sull’orlo di questo prezzo, anche se l’analisi tecnica è molto positiva poiché continua a essere scambiato al di sopra della media mobile di 100 sessioni di $ 2.700. Tutto sommato non è da escludere una modesta correzione nelle prossime ore, il che implicherebbe che ether -l’unità della rete ethereum- rivisiti i 2.650/80 dollari.

Nel resto degli ‘altcoin’ spiccano le salite del cardano, la valanga -che guadagna il 10% nelle ultime 24 ore- o la solana, in piena celebrazione del nuova legge ucraina sulle risorse digitali che il presidente del paese, Volodímir Zelenski, ha firmato mercoledì.

L’UCRAINA LEGALIZZA LE “CRIPTE”

Il disegno di legge sulla criptovaluta è stato inizialmente presentato dal parlamento ucraino, Verkhovna Rada, il 17 febbraio, una settimana prima dell’invasione russa. La legge legalizza il mercato degli asset virtuali nel paeseche sarà regolamentato dalla National Securities and Exchange Commission e dalla National Bank of Ukraine.

Vedi anche:  Bitcoin vola sopra i 41.000 nonostante l'avvertimento del FMI che "attirerà i regolatori"

Sulla base delle condizioni sottoscritte, la legge definisce lo status giuridico, la classificazione e la proprietà degli asset virtuali. Consente agli scambi di criptovalute di registrarsi e lavorare legalmente nel paese nell’ambito del quadro normativo degli organi governativi ucraini. Cosa c’è di più, Le banche potranno aprire conti per le società di criptovalute per organizzare le operazioniha dichiarato in un tweet il Ministero della Trasformazione Digitale.

Inoltre, la legge incoraggia anche l’applicazione di misure di controllo finanziario per le risorse virtuali, comprese le criptovalute. Il Ministero delle Finanze dell’Ucraina introdurrà e modificherà i codici fiscali e civili dell’Ucraina per preparare un vero e proprio mercato delle attività virtuali.

Articolo precedenteLe azioni asiatiche continuano a volare in alto con guadagni del 6% per l’Hang Seng
Articolo successivo“Petrolio e gas continueranno ad avere un ruolo fondamentale per decenni”