Home Salute Biopsie ematiche, la nuova speranza contro il cancro

Biopsie ematiche, la nuova speranza contro il cancro

45
0

L’inchiesta contro cancro ha compiuto due passi da gigante negli ultimi dieci anni: uno relativo alla immunoterapiatrattamenti che stimolano le difese naturali dell’organismo contro le malattie, e l’altro ha a che fare con biomarcatoriquelle sostanze o processi che indicano se ci sono molecole secrete da un tumore o in risposta ad esso.

Per rilevare questi biomarcatori, il biopsie tradizionali ma negli ultimi tempi si sta facendo strada una tecnica molto meno invasiva, senza effetti collaterali e che permette di ottenere informazioni più estese sull’eventuale presenza di cellule maligne in altre parti del corpo, che consiste nel fare un biopsia di un campione di sangue o un fluido corporeo.

Le chiamate biopsie liquide sono come un’analisi convenzionale ma alla ricerca di Cellule cancerogene o loro prodotti come alcune proteine ​​circolanti o frammenti di DNA, poiché i tumori rilasciano continuamente cellule o molecole nel flusso sanguigno.

più efficace

“Tra i vantaggi di questa tecnica troviamo che è a minimamente invasivo, senza le complicazioni che normalmente comportano le biopsie convenzionali. Inoltre, consente di seguire in tempo reale l’evoluzione del trattamento dei pazienti, nonché di pianificare a trattamento più personalizzato sia prima che durante”, spiega il dottor Luis Paz-Ares, presidente dell’Associazione spagnola per la ricerca sul cancro (Aseica), un’organizzazione che insieme alla Società spagnola di oncologia medica (SEOM) ha pubblicato un video su cos’è la biopsia liquida , in occasione della Giornata Mondiale dell’Innovazione, che si commemora il 21 aprile.

Vedi anche:  Gli Stati Uniti registrano la prima infezione da vaiolo delle scimmie

Paz-Ares lo indica attualmente questa tecnica viene utilizzata nei pazienti con tumori “dove la determinazione dei biomarcatori aiuta a guidare il trattamento”. “L’esempio più paradigmatico è il polmone. Oggi distinguiamo 10 o 12 sottotipi di tumori polmonari in base alle loro alterazioni molecolari e ognuno ha un trattamento diverso. E ci sono sempre più tipi di cancro che traggono vantaggio dalla diagnosi molecolare, come il cancro del colon, il melanoma, il cancro dell’apparato digerente, ecc.”

La fondazione

Allo stesso modo, la biopsia liquida è particolarmente “indicata per quei pazienti in cui è richiesta un’analisi molecolare e non abbastanza tumore per effettuare una biopsia tissutale”, sottolinea la presidente della SEOM, Enriqueta Felip. Nonostante ciò, questa tecnica rivoluzionaria non è compreso tra quelli finanziati dal Sistema Sanitario Nazionale, quindi per realizzarla gli ospedali ricorrono solitamente a fondi per la ricerca o ad altro. Secondo un recente sondaggio, il 60% degli oncologi spagnoli ha accesso, ma i presidenti di entrambe le organizzazioni chiedono che la biopsia liquida sia inclusa nel portafoglio dei servizi, in modo che possano essere utilizzate “in tutte le indicazioni in cui sono disponibili dati solidi della sua efficacia”.

Vedi anche:  Badalona ospiterà la X Minority Diseases Charity Race il 27 febbraio

Oltre alla pratica clinica, la ricerca è orientata alla ricerca di nuovi usi. Numerosi studi hanno già dimostrato il valore predittivo di questo tipo di biopsie a fronte di una possibile ricaduta e si tratta di scoprire se la tecnica può svolgere un ruolo rilevante nella diagnostica precoce di cancro. Per fare ciò, la tecnologia deve aumentare la sua sensibilità, ridurre i falsi positivi e determinare con quale frequenza può essere eseguita o quale tecnica o protocollo è il più appropriato.

diagnosi precoce

Ma gli specialisti lo sono ottimisti. Le biopsie sono più sensibili della TC o della PET [técnicas de diagnóstico a través de imágenes]. Forse in futuro sostituirà mammografie, colonscopie o scansioni TC e per determinare l’esistenza o l’estensione di un tumore, perché non tutti i tumori hanno metodi di diagnosi precoce e non tutti i metodi sono utili come vorremmo”, riflette il dottor Paz-Ares.

“Probabilmente dovremo integrarlo con altre tecniche come la radiologia o l’intelligenza artificiale per scoprire quali persone sono più a rischio di cancro, ma sembra che sarà essenziale in futuro nella diagnosi precoce”, sottolinea il presidente di SEOM.

Articolo precedenteChelsea vs. West Ham: streaming live della Premier League, canale TV, come guardarlo, notizie, quote
Articolo successivoQuesto è il purificatore JYA Fjord Pro