Home Economia BBVA: ampi gap rialzisti e ribassisti ovunque

BBVA: ampi gap rialzisti e ribassisti ovunque

66
0

La volatilità sta facendo di nuovo il suo dovere e se poco più di una settimana fa il titolo ha attaccato il gap ribassista di 5,65 euro (sessione del 24 febbraio), ora lo guardiamo di traverso al ‘gap’ rialzista di 4, 60 euro.

Analisi tecnica
GAP ribassista
GAP ribassista

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Recentemente il grafico BBVA è pieno di lacune al rialzo e al ribasso senza una chiara direzione. Ma veramente non sta facendo nulla che il mercato nel suo insieme non faccia. E quello che possiamo vedere è che questo parzialmente riempito il gap ribassista della sessione del 24 febbraio a 5,6540 euro e lì è sceso. Movimento normale invece.

Questo mercoledì ci ha lasciato un altro gap ribassista a 5,25 euro (resistenza) e ora lo abbiamo relativamente vicino al gap rialzista della sessione del 9 marzo a 4,5965 euro. Ed è qui che l’equazione rendimento-rischio diventa di nuovo ottimale sul lato lungo o rialzista. Cercando di andare long ai livelli di prezzo più vicini al gap con uno stop loss al gap stesso. E se magari come ultimo ‘stop’ i minimi di un mese fa a 4,38 euro.

bbva070422
Grafico giornaliero BBVA
Articolo precedentePronostici West Ham vs. Lione, scelte, come guardare, live streaming: 7 aprile 2022 Pronostico Europa League
Articolo successivoVendite a Wall Street con focus sulle future misure aggressive della Fed