Home Economia Bankinter Investment lancia Ecualia, un nuovo veicolo di investimento alternativo

Bankinter Investment lancia Ecualia, un nuovo veicolo di investimento alternativo

75
0

Investimenti bancari ha creato un nuovo veicolo di investimento alternativo chiamato “Equalia”, insieme al partner Plenium Partners, per offrire ai propri clienti investimenti legati a settori che costituiranno un elemento fondamentale per avanzare sulla roadmap di lungo termine stabilita, sia a livello europeo che nazionale. La previsione iniziale è di raccogliere un volume di capitale vicino 175 milioni di euro.

In questo modo, Bankinter Investment lancia il suo diciassettesimo veicolo di investimento alternativo dopo un solido track record iniziato sei anni fa con il lancio del primo veicolo di investimento, Ores SOCIMI.

Ecualia è strutturata con l’obiettivo di offrire un accesso prioritario a Clienti con un patrimonio netto elevato di Bankinter agli investimenti in settori ad alto potenziale di crescita nei prossimi anni, legati per lo più sia al campo ambientale sia al miglioramento dell’efficienza energetica e delle risorse naturali, tenendo conto della crescente consapevolezza nella società del cambiamento e di un ambiente di crescente regolamentazione richieste.

Con questo fondo, la banca cerca di anticipare le tendenze future che contribuiranno allo sviluppo di settori e attività critiche per il raggiungimento degli obiettivi ambientali concordati a livello europeo, come l’iniziativa Net Zero -a cui Bankinter è impegnata attraverso l’adesione alla Net Zero Banking Alliance, patrocinata dalle Nazioni Unite- , o come quelle fissate a livello nazionale per la decarbonizzazione dei settori attraverso il Piano Nazionale Integrato Energia e Clima 2021-2030 (PNIEC).

Vedi anche:  Gli Stati Uniti annunciano nuove sanzioni e pongono il veto alle importazioni di oro russo

ALTERNATIVA AL RISPARMIO TRADIZIONALE

Bankinter offre ai suoi clienti istituzionali e private banking, attraverso i suoi veicoli di investimento alternativi, un’opzione di investimento in vari settori, che garantisce una diversificazione dei portafogli per un profilo di risparmio conservativo e che è estranea all’andamento delle azioni e del reddito fisso. La banca co-investe sempre con i suoi clienti nei veicoli, di cui è il principale azionista.

In Ecualia, seguendo il modello che l’ente applica a ciascuno dei veicoli varati, l’investimento minimo richiesto sarà di 200.000 eurooltre ad essere soggetto a una serie di criteri di diversificazione stabiliti internamente affinché il patrimonio del cliente non concentri eccessivamente i propri investimenti su uno specifico settore o asset.

Per quanto riguarda la durata dell’investimento, un orizzonte temporale di sette annicon aspettative di un rendimento interessante per l’investitore, a cui si aggiungono le distribuzioni ricorrenti una volta che il portafoglio è completamente investito.

RIFERIMENTO NEGLI INVESTIMENTI ALTERNATIVI

Questo nuovo veicolo costituisce un ulteriore passo avanti nell’investimento alternativo rivolto a persone con un patrimonio netto elevato, un business in cui è diventato a benchmark sia in Spagna che in Portogallo.

Vedi anche:  Il petrolio andrà più in alto? Morgan Stanley crede di sì e anticipa questi prezzi per l'estate

A Ecualia, Bankinter Investment ha nuovamente unito le forze con Plenio Partner, società di gestione e investimento indipendente nel settore delle energie rinnovabili, che sarà il gestore del nuovo veicolo. Bankinter Investment e Plenium Partners hanno già un track record consolidato negli investimenti alternativi dopo il lancio del fondo di venture capital Helia Rinnovabili, nelle sue successive edizioni: Helia I, II, III e IV. Va ricordato che Bankinter Investment ha chiuso la vendita di Helia I alla compagnia energetica canadese Northland Power Inc. nell’aprile 2021un’operazione di grande successo in termini di redditività per i clienti Bankinter e che è stata una delle principali operazioni nel campo delle energie rinnovabili in Spagna negli ultimi anni.

SETTORI DI DESTINAZIONE

L’obiettivo di investimento del nuovo veicolo è incentrato infrastrutture e progetti con impatto sull’economia reale e collegamenti con le principali iniziative europee in materia ambientale, gran parte di loro potrebbe beneficiare di aiuti comunitari. In una prima fase, Bankinter Investment sta analizzando opportunità specifiche in vari settori, come ad esempio mobilità sostenibile, decarbonizzazione, riabilitazione energetica, economia circolare e gestione e trattamento delle acque. Tuttavia, il veicolo è aperto a opportunità di altri settori che si adattano alla strategia di investimento del fondo.

Articolo precedenteL’ambito dispositivo di Lidl che aiuta a rimuovere l’umidità dagli ambienti
Articolo successivoAddio a un semestre da dimenticare: inflazione e paura della recessione affondano i bagagli