Home Economia Bankinter abbassa “piattamente” l’esposizione ai mercati azionari: “La protezione è una priorità”

Bankinter abbassa “piattamente” l’esposizione ai mercati azionari: “La protezione è una priorità”

40
0

Bankinter ha nuovamente ridotto l’esposizione alle azioni, in questo caso più “assolutamente”, dopo tutto quello che è successo sui mercati la scorsa settimana, che ha portato a un forte crollo, soprattutto nei mercati azionari europei. Le battute d’arresto continuano questo lunedì, con lo Stambecco e il resto dei mercati del Vecchio Continente crollano di nuovo.

“A questo punto, qualsiasi risultato in Russia-Ucraina sarà negativoinfluenzando la geostrategia e i mercati per un certo periodo, quindi abbiamo ridotto l’esposizione (ai mercati azionari) più enfaticamente“, afferma il team di analisi dell’entità nel suo rapporto giornaliero.

Lunedì della scorsa settimana, Bankinter ha ridotto la sua esposizione ai mercati azionari di un 10% lineare per tutti i profili “fuori dal buon senso e in risposta all’aumento del rischio di mercato”. Era una misura preventiva. La banca aveva già avvertito allora che avrebbe approfondito o meno la decisione in seguito, a seconda dell’evolversi degli eventi.

“La Russia non accetterà altro che una vittoria. Le sue azioni militari saranno sempre più crudeli”

“Quello che è successo la scorsa settimana rende le cose più difficili. La Russia non accetterà altro che una vittoriadal momento che il suo piano iniziale di rapida invasione è stato frustrato e ha perso la guerra dell’opinione pubblica globale rinnegando moralmente se stesso con le proprie azioni”, spiega Bankinter. “Le azioni militari russe saranno sempre più rischiose e, purtroppo, temiamo, crudeli. La guerra si estenderà nel tempo, alla deriva verso una guerriglia che, ipoteticamente, da un lato, potrebbe indurre la Russia a compiere azioni militari assolutamente sproporzionate per accorciarla, mentre, dall’altro, e sul piano strettamente economico, porterà a un’inflazione globale francamente elevata che le banche centrali non potrebbero ridurre attraverso la politica monetaria in quanto è inflazione dell’offerta e non della domanda”, avverte Bankinter.

Vedi anche:  Il fondo sovrano norvegese perde oltre 68.000 milioni di euro fino a marzo

La banca prevede revisioni al ribasso della crescita economica mondiale, soprattutto dall’Europaqualcosa che si sta già vedendo.

Tutto ciò pone i mercati azionari in una situazione estremamente vulnerabile.in forte aumento, e ciò rende inevitabile per noi continuare a ridurre l’esposizione raccomandata a tutti i profili di rischio, questa volta con maggiore enfasi rispetto a lunedì scorso. Diamo priorità alla protezione del patrimonio“, insiste l’ente.

D’ora in poi i livelli di esposizione consigliati sono i seguenti: 40% (-30%) Aggressivo / 25% Dinamico (-30%) / 15% Moderato (-25%) / 0% Conservativo (-25%) / 0 Difensivo % (-15%).

Oggi applichiamo queste modifiche a tutti i nostri portafogli di modelli. Riteniamo improbabili ulteriori cambiamenti nel breve termine, salvo un peggioramento estremo della situazione… o, in alternativa, una risoluzione inaspettata del conflitto, nel qual caso agiremmo immediatamente aumentando l’esposizione per cogliere la ripresa che avverrebbe. “

Vedi anche:  Wall Street prevede di prendere profitti dopo il suo rally verticale dai minimi di marzo

Articolo precedenteBill Gates prevede quale potrebbe essere il successore dei telefoni cellulari
Articolo successivoLa Catalogna inizia a somministrare gratuitamente il vaccino contro la meningite B ai bambini nati quest’anno