Home Salute Azienda spagnola, leader nell’architettura ARN

Azienda spagnola, leader nell’architettura ARN

86
0

Molto si è detto in questi anni sul meccanismo dei vaccini contro il covid-19, il cosiddetto RNA messaggero. Una tecnologia che, negli ultimi anni e per l’eccezionalità della pandemia, ha ricevuto un forte impulso grazie all’investimento di ogni tipo di risorsa.

In questo senso, ha raggiunto una svolta che in altre circostanze avrebbe richiesto decenni e che si apre tutti i tipi di possibilità diagnostiche. In quanto molecola intermedia tra DNA e proteine, l’RNA è un candidato molto promettente per la diagnosi. L’RNA non solo può riportare alterazioni non rilevabili nella sequenza del DNA, ma poiché è una molecola dinamica, offre altri vantaggi come riflettere lo stato attuale di un paziente attraverso cambiamenti nell’espressione dei loro geni. Inoltre, può mostrare la risposta dell’organismo, l’attività genica, in risposta a diverse situazioni fisiologiche o l’esposizione a fattori ambientali.

Est Rilevamento e analisi dell’RNA è una delle punte di diamante della biologia molecolare e consentirà lo sviluppo di terapie dirette a specifiche vie molecolari cellulari, nonché una diagnosi più precisa e sempre meno invasiva delle malattie.

In questo contesto, Moirai BioDesign è stata fondata nel 2016 con la visione che l’RNA sarebbe cambiato completamente il panorama dell’industria biotecnologica. Fondata da diversi scienziati di diverse aree dell’RNA, a livello computazionale e sperimentale, Moirai BioDesign ha sviluppato un software per progettare molecole di RNA, “in altre parole, un AutoCAD di RNA”, commenta Amadís Pagés, PhD in Biomedicine, co-fondatore e CEO di Moirai BioDesign. “Grazie a questo software, supportiamo altre aziende e gruppi di ricerca nella progettazione delle proprie molecole di RNA, ad esempio per uso terapeutico”.

Vedi anche:  Cancro al seno: Hospital del Mar aumenta l'efficacia dell'immunoterapia

Questo “software” ha inoltre consentito all’azienda di sviluppare e brevettare due tecnologie diagnostiche che utilizzano per effettuare una diagnosi basata sulla rilevazione dell’RNA associato a una specifica patologia o condizione. Queste tecnologie lo consentono una diagnosi basata sull’RNA più economico e veloce di molti dei metodi diagnostici attualmente disponibili e, inoltre, può essere implementato presso il punto di cura del paziente. Nelle parole di Pagés, “Moirai è nata perché abbiamo capito che il potenziale di RNA attraverso i progetti che avevamo in mente doveva essere trasferito inequivocabilmente al mercato”.

Attualmente, l’azienda sta effettuando la validazione clinica un prototipo di prova, basato su queste tecnologie, per la rapida individuazione e caratterizzazione di batteri nel sangue che potrebbero causare setticemia nei pazienti. Tuttavia, come molte aziende e imprenditori che nutrono un’idea e il cui obiettivo principale è portarla sul mercato in modo che abbia un impatto sulla società, incontrano diversi problemi, principalmente in termini di finanziamento.

Con il passare della pandemia e l’impulso generalizzato del settore delle biotecnologieMoirai BioDesign è salita sulla cresta dell’onda per continuare a sviluppare brevetti che finiscono per avere un impatto sulla vita delle persone.

Vedi anche:  La Spagna studia 30 casi di epatite acuta grave, 24 dei quali in bambini di età inferiore a 10 anni

Sostegno economico

Nel suo percorso di ricerca e sviluppo di nuovi brevetti, Moirai BioDesign ha potuto contare sul supporto di Kaudal e dei suoi strumento di mecenatismo tecnologicodiventando un partner chiave nell’obiettivo comune di portare sul mercato progetti innovativi.

In Biodesign Moirai è chiaro il motivo per cui hanno fatto ricorso a questo strumento: “È uno strumento che copre parte del progetto e che restituisce rendimenti nello stesso anno fiscale. Allo stesso modo, è uno strumento che ti dà dal 25% lo sviluppo del progetto R&D”.

In questo momento Moirai BioDesign sta già lavorando per brevettare la tecnologia con cui è stata presentata allo strumento del mecenatismo tecnologico. È una tecnologia che permetterebbe rilevare l’RNA in diversi mezziche si tratti di sangue, urina e saliva, soprattutto quest’ultima, sia da virus sia generata dal nostro stesso organismo in 30-60 minuti, con i progressi che ciò comporterebbe nella nostra attuale capacità diagnostica.

Questi tipi di esempi, il risultato di ricerca e co-creazione tra diversi scienziati ed esperti del settoreservono ad incoraggiare i più giovani ad intraprendere e cambiare lo scenario attuale, favorendo lo sviluppo di tecnologie e innovazioni e il loro trasferimento sul mercato.

Articolo precedenteAbito Regina Letizia | La regina Letizia lo fa di nuovo e abbaglia a Marivent
Articolo successivoIl produttore di Biscoff Lotus apre una fabbrica di biscotti in Thailandia