Home Salute Avvertono dell’uso di ricette false a Girona che facilitano gli abusi sessuali

Avvertono dell’uso di ricette false a Girona che facilitano gli abusi sessuali

72
0

Il Collegio dei Farmacisti di Girona ha avvertito del crescente utilizzo di ricette false per raggiungere il sottomissione chimica che deriva in aggressioni sessuali. A Girona sono stati rilevati 56 casi nel 2021 e sono già 22 quest’anno, quindi l’ente professionale avverte che si tratta di un “problema di salute pubblica” in aumento dal 2018.

In questo senso i dati di Istituto Nazionale di Tossicologia degli ultimi cinque anni indicano che in circa il 33% delle aggressioni sessuali, cioè in una su tre, gli aggressori hanno commesso lo stupro grazie al fatto che la vittima era sottoposta a sottomissione chimica, cioè sotto l’effetto di alcol, droghe o sedativi o ansiolitici che provocano uno stato di incoscienza o semiincoscienza che genera confusione e rende difficile il riconoscimento del fatto.

Farmaci prescritti

Il burundanga È la sostanza più popolarmente conosciuta per la sua capacità di provocare la perdita di coscienza nelle persone che la ingeriscono, di solito le donne che lo fanno involontariamente e che sono successivamente vittime di abusi e aggressioni sessuali.

Vedi anche:  Questa è la mascherina spagnola anticovid che avverte quando vengono superati i limiti di Co2

Tuttavia, ottenere questo tipo di farmaco non è facile e un’altra opzione è quella di utilizzare droghe Generalmente prescritta a campo della psichiatria che, combinato con alcolCausano anche perdita di coscienza. È qui che il Collegio dei Farmacisti di Girona ha rilevato un aumento delle prescrizioni false.

Le ricette a volte lo sono copie grezze che l’autore del reato stampa e a cui il numero del college e la rubrica di medici privatidati facili da ottenere con una semplice ricerca in internet per questo tipo di servizio sanitario.

Più casi di quelli registrati

L’ente chiede alle farmacie e ai medici la cui firma è falsificata di denunciare i fatti quando ne vengono a conoscenza, poiché i casi rilevati dai professionisti sono molti di più di quelli noti ai medici. Mossos d’Esquadracome confermato dalla polizia catalana.

I farmacisti, secondo quanto riferito dalla loro associazione professionale di Girona, quando si rendono conto di una di queste frodi, si rifiutano di vendere il prodotto, ma quello che è successo a volte non arriva mai alle stazioni di polizia. Nell’ambito normativo si configura il reato di falsa documentazione.

Vedi anche:  I ricercatori rivelano come rilevare il covid prima di fare un test

Alcol, un potenziatore della sottomissione

La scuola ha anche avvertito della miscela di droghe per ottenere la sottomissione chimica. Un esperto chimico consultato da EFE ha dettagliato che rispetto al burundanga, il cui principio attivo è la scopolamina, un’alternativa è estasi liquida (GHB) e benzodiazepine Come il Ribotril onda Zopiclone.

Inoltre, sono solubili nei liquidi e i criminali li depositano con noncuranza nella bevanda consumata dalla vittima, “perché sono anche ad azione rapida e inodore”, precisa l’esperto.

Apparentemente questo tipo di psicotropi non avrebbe abbastanza forza per provocarlo perdita di conoscenza abbastanza perché la vittima sia totalmente priva di volontà, “ma l’alcol è un ottimo potenziatorer”, spiega l’esperto a EFE.

Articolo precedenteCovid in Catalogna: il virus diventa ‘influenza’ e diventa “un virus respiratorio in più”
Articolo successivoValutazioni dei giocatori Messico vs USMNT: Zimmerman brilla nelle qualificazioni ai Mondiali mentre Pulisic e Pefok mancano i sitter