Home Economia Attenti all’ottimismo dell’euro, “la Bce può svalutarlo a 1,08 prima di portarlo...

Attenti all’ottimismo dell’euro, “la Bce può svalutarlo a 1,08 prima di portarlo a 1,13”

74
0

Il il recente massimo di un mese dell’euro rispetto al dollaro e la sua forte ripresa dai minimi di 22 mesi del 7 marzo hanno più di un investitore che suona le campane e scommette su una continuazione del rally a $ 1,13, dove veniva scambiato prima dell’invasione russa dell’Ucraina. Ma è troppo presto per essere ottimisti, avvertono gli esperti, poiché troppe minacce incombono sulla valuta della comunità e “è più facile tornare a $ 1,08”.

Questa è la previsione di Nomura per l’euro/dollaro, che “La pressione resterà bassa ad aprile”intrappolato tra guerra, inflazione e le azioni del Banca centrale europea (BCE). Inoltre, “il consumatore europeo continua ad affrontare una crisi di fiducia ei prezzi dell’energia sono ben al di sopra dei livelli normali”, sostengono gli analisti della banca giapponese.

A quanto precede si aggiunge che, allo stato attuale, il mercato prevede un ciclo di rialzi dei tassi più aggressivi da parte della Federal Reserve statunitense (Fed) e ha solo cominciato a speculare sull’idea che la Bce si muova, vessata dall’eccessiva inflazione dei paesi della zona euro.

È vero che “il rimbalzo dell’euro è stato rafforzato negli ultimi giorni dalle aspettative che l’autorità di vigilanza monetaria sarà più attiva nell’inasprimento della sua politica monetaria in risposta ai crescenti rischi di inflazione”, spiegano gli esperti del MUFG. Tuttavia, è probabile che i guadagni della valuta comunitaria “rimarranno limitati fintanto che il la banca centrale resta prudente” sottolinea da parte sua Commerzbank.

Vedi anche:  AmRest torna in profitto nel primo trimestre 2022: guadagna 900.000 euro

Fino alla scomparsa del rischio di una crisi energetica e dei notevoli effetti economici della guerra in Ucraina, il È probabile che la BCE esiterà a impegnarsi chiaramente nella lotta contro l’inflazione, aggiunge in una nota l’analista valutario di Commerzbank Antje Praefcke. “Quindi, di conseguenza, ci vorrà anche del tempo prima che l’euro possa apprezzarsi in modo sostenibile”.

Senza andare oltre, la presidente dell’ente, Christine Lagarde, ha dichiarato che l’istituto emittente non farà che “muoversi gradualmente per normalizzare la politica” di fronte all’inflazione che ha lasciato senza parole i falchi del Consiglio direttivo, e che “il primo Il rialzo dei tassi non avverrà prima della fine degli acquisti netti della Bce”. Ma lo stimolo non dovrebbe finire prima del terzo trimestre, quindi”la BCE sta sicuramente commettendo lo stesso errore della Fede può pagare un prezzo elevato per una risposta insufficiente”, afferma Ipek Ozkardeskaya, analista di Swissquote. “E la mancanza di risposta sta diventando un grave rischio per le economie europee”, aggiunge.

Vedi anche:  Ufficio analisi tecniche: Tesla, NIO, Lucid, Bankinter, Ezentis, Talgo, OHLA...

Quanto all’euro, l’esperto ritiene che “i rischi sono al rialzo, ma questo è limitato da a risposta sorprendentemente docile della BCE alla minaccia rappresentata dalla stabilità dei prezzi in Europa”. Tuttavia, dal MUFG avvertono che il mercato sta già scontando tre rialzi di 25 punti percentuali a luglio, settembre e dicembre. “Il cambio di posizione della BCE è stato incoraggiato anche perché dell’evidenza che il colpo della guerra in Ucraina all’economia della zona euro, almeno inizialmente, non sembra così grave come temuto”, spiegano questi esperti.

Nomura aggiunge, da parte sua, che uno dei fattori che potrebbe effettivamente catapultare la moneta è a cessate il fuoco duraturo in Ucraina, “fintanto che il ciclo di rialzo dei tassi della Fed sarà ampiamente scontato e avremo una BCE più dura”. In questo scenario, prevedono che la moneta comunitaria prova a toccare $ 1,14 verso la fine dell’anno. Altri eventi che vengono considerati incentivi alla forza dell’euro sono “l’aumento delle emissioni congiunte dell’Unione Europea, gli stimoli all’economia cinese o un passo avanti dell’Opec che allenti la pressione sui mercati energetici”.

Articolo precedenteTelegram, dall’elusione della censura al permettere la propaganda di guerra russa
Articolo successivoUnicaja Banco approva un dividendo di 67 milioni, vicino al 50% dell’utile