Home Sport Aston Villa vs Leeds United segna: Philippe Coutinho brilla, ma punti condivisi...

Aston Villa vs Leeds United segna: Philippe Coutinho brilla, ma punti condivisi in un thriller da sei gol

79
0

BIRMINGHAM — Questa doveva essere la notte in cui Philippe Coutinho aveva annunciato il suo glorioso ritorno sulle rive della Premier League. Il Leeds ha avuto altre idee mercoledì mentre ha reagito per un pareggio per 3-3.

Dilaniato a brandelli dal brasiliano e volenteroso complice Jacob Ramsey, il Leeds sembrava a terra, in svantaggio per 3-1 in 42 minuti giocati. I fedeli in viaggio potrebbero benissimo aver fissato nervosamente le parti più basse della classifica della Premier League, dove tanti altri hanno iniziato a raccogliere punti. Quei timori per la retrocessione non sono certamente del tutto attenuati da un punto a Villa Park, ma il modo in cui è stato vinto è di buon auspicio per lo scontro di sabato contro l’Everton.

Per Villa gli aspetti positivi potrebbero anche superare gli aspetti negativi. Sì, la loro difesa era tornata ai tempi da cani di Dean Smith. Tuttavia, l’evidenza delle 10 partite di Premier League di Steven Gerrard prima di stasera suggerisce che questo lassismo – Tyrone Mings ha consegnato al Leeds una serie di opportunità da gol prima che Ezri Konsa vedesse il rosso alla fine – sarà stroncato in modo deciso. Ad ogni modo, se Coutinho è dell’umore che lo ha portato stasera, potrebbe essere in grado di nascondere ogni singola crepa dall’altra parte.

Fin dall’inizio il prestito del Barcellona ha brillato, guardando in ogni centimetro il giocatore che ha così incantato il Barca l’ultima volta che è stato in Premier League. Le sue quindici giorni e il cambio con i suoi nuovi compagni di squadra avevano chiaramente pagato i dividendi; ogni suo colpo, passaggio senza sguardo e manichino hanno trovato un compagno di squadra in grado di minacciare la difesa del Leeds. Un colpo di tacco della più splendida indifferenza ha portato Lucas Digne a vincere un corner all’inizio, gli sforzi combinati di Islan Meslier e Robin Koch per negare il colpo di testa di Mings.

Il capitano della Villa potrebbe essere stato dominante nell’area del Leeds, il problema era quello che è successo dall’altra parte. Mings è stato trascinato nel canale sinistro ma i suoi tentativi di riconquistare la palla da Robin Koch e Rodrigo sono stati del tutto troppo deboli. Konsa ha attraversato nel tentativo di sedare il pericolo, ma così facendo ha dato a Daniel James lo spazio per sparare a casa il suo terzo gol stagionale.

Vedi anche:  Valutazioni dei giocatori del Manchester City contro il Real Madrid: Kevin de Bruyne e Karim Benzema brillano nella classica dell'UCL

Per un po’ Villa sembrava a disagio, Mings rimproverava Digne per non essere passato lungo la linea di fondo mentre l’attacco dei padroni di casa faticava a innestare la marcia. Il Leeds ha visto poca palla, ma quando ha avuto la possibilità di risalire il campo lo ha fatto in modo feroce, James ha sondato gli spazi dietro la linea di fondo un momento, schiantando un tiro dalla lunga distanza contro la traversa di Emiliano Martinez il successivo.

Qualche centimetro più in basso e il gioco potrebbe essere deviato da Villa. Invece i padroni di casa sono subito due di vantaggio, Coutinho che piega il gioco al suo volere. Un cross basso di Matty Cash lo ha trovato smarcato appena dentro l’area, un drive basso è balenato ben oltre la portata di Meslier e nell’angolo inferiore. Nessuno poteva avvicinarsi a lui.

Se qualcuno poteva almeno avvicinarsi, quello era Jacob Ramsey. Il giovane era tutto progressione di palla e dinamismo, pronto a scendere in profondità all’inseguimento della palla prima di uscire dalle trappole per offrire supporto alla prima linea. Non appena il passaggio è stato giocato contro un Coutinho in ritirata a centrocampo, il 20enne è volato fuori dalle trappole, pochi secondi dopo stava accelerando oltre la linea di fondo del Leeds per raccogliere il passaggio filtrante e colpire la palla in rete.

Cinque minuti dopo ha ripetuto il trucco, accelerando dal nulla mentre la difesa del Leeds era preoccupata da Ollie Watkins. Non avevano risposta per lo slancio di velocità portato da questo giovane; mentre il sistema di Marcelo Bielsa è stato la risposta a così tanti problemi che questa squadra ha dovuto affrontare prima del suo arrivo, è dotato di vulnerabilità integrate alle corse in terzo uomo di un giocatore come Ramsey che potrebbero essere senza risposta per questa raccolta di giocatori.

Vedi anche:  Ci siamo: aggiornamento di Erling Haaland, con Manchester City e Real Madrid in testa

Tuttavia, quando il Leeds ha cliccato, era troppo per Villa con cui vivere. Un colpo di tacco di Mateusz Kilch poco prima dell’intervallo trova Rodrigo, il suo cross tagliato dalla linea di fondo è rimbalzato a casa da James, che in qualche modo si è fatto largo tra due difensori per far scivolare la palla oltre la linea prima che Martinez potesse affrontare il pericolo.

Nonostante tutto il calore e la verve che Coutinho e Ramsey hanno portato in gioco, il prezioso controllo del gioco di Villa è stato scarso. Forse è proprio quello che ti fa il Leeds, costringendoti al loro caotico blitz football. Da un momento all’altro sembrava che il gioco potesse sfuggire agli ospiti o che potessero semplicemente superare Douglas Luiz e John McGinn, raggiungendo il ventre molle dei padroni di casa. Villa non era meno bifronte. Dopo aver appena respinto un colpo di testa di Pascal Struijk dalla linea di porta, Mings è diventato il fornitore del Leeds, sbagliando il suo passaggio direttamente a Diego Llorente.

Ancora altri errori sono arrivati, il sostituto Carney Chukwuemeka ha diretto dritto in una trappola pressante del Leeds. Un passaggio nervoso all’indietro e presto Klich colpisce in porta, anche se troppo vicino a Martinez.

Se la sua difesa non avesse intenzione di salvarlo, Coutinho ha deciso che avrebbe dovuto vincere questa partita da solo, un colpo in calo pochi istanti dopo il pareggio del Leeds con tale ferocia che il 29enne si è infortunato brevemente nel processo. Quando è uscito dal procedimento subito dopo che sembrava prendere con sé la compostezza di Villa, Konsa ha ricevuto un secondo giallo nel finale per aver impedito a Meslier di lanciare un contrattacco con una gomitata. I padroni di casa si aggrapperebbero al loro punto. Prestazioni eccellenti come quelle di Coutinho e Ramsey meritavano molto di più.

Articolo precedenteJohn Hoffman: “Abbiamo contribuito a fare del Barcellona una casa per gli imprenditori”
Articolo successivoQuesto è lo smartphone OnePlus 10 Pro 5G