Home Sport Arsenal contro Tottenham: la dichiarazione degli Spurs fa esplodere la Premier League...

Arsenal contro Tottenham: la dichiarazione degli Spurs fa esplodere la Premier League per aver accettato di posticipare il North London Derby

208
0

Il North London Derby non si svolgerà domenica a seguito della richiesta dell’Arsenal di posticipare la partita a causa di assenze dovute al COVID, un’ondata di infortuni e il dovere internazionale con i giocatori della Coppa d’Africa. L’Arsenal ha annunciato sabato che la Premier League aveva accettato la loro richiesta di posticipare la partita. Mentre giovedì l’Arsenal ha giocato contro il Liverpool nella Coppa EFL, pareggiando la partita con dieci uomini, ha perso Granit Xhaka per un cartellino rosso insieme a Bukayo Saka e Cedric Soares per gli infortuni durante la partita.

Queste perdite li porterebbero a 11 giocatori di campo senior, ben al di sotto della soglia di 13 della Premier League necessaria per un rinvio. Il derby si preannunciava come una battaglia di una squadra senza centrocampo che affronta una squadra senza difesa poiché il Tottenham è senza Eric Dier, Cristian Romero, Son Heung-Min e altri.

Sergio Reguilon ha anche curato i problemi che gli hanno fatto saltare le ultime partite. Sebbene l’Arsenal abbia solo un caso COVID confermato a Martin Odegaard, è importante notare che i requisiti del campionato tengono conto di una combinazione di infezioni e infortuni che è simile al rinvio del Leicester City contro l’Everton.

L’Arsenal ha recentemente prestato Ainsley Maitland-Niles alla Roma e Florian Balogun al Middlesbrough, ma senza che nessuno dei due giocatori presentasse molto per la prima squadra, quando si sono presentate opportunità per ottenere minuti, aveva sicuramente senso che l’Arsenal agisse di conseguenza. I giocatori non possono essere tenuti in giro nella remota possibilità che possano essere usati quando sono chiaramente fuori dal favore del capo allenatore anche se vengono mandati a fare le valigie nel mezzo di un torneo internazionale.

Vedi anche:  Pronostico Chelsea vs Southampton, quote: l'esperto di calcio rivela le scelte della Premier League inglese 2022 per il 9 aprile

Il Tottenham ha rilasciato una dichiarazione in risposta a questo rinvio, opponendosi alla decisione della lega e dicendo: “Noi stessi siamo stati squalificati dalla European Conference League dopo che un numero significativo di casi di COVID significava che dovevamo riprogrammare una partita e la nostra domanda per spostare il nostro Leicester la partita non è stata approvata, solo per essere successivamente posticipata quando il Leicester ha presentato domanda”.

Hanno ragione sul fatto che il tentativo di riprogrammare una partita europea dovrebbe avere la precedenza quando si tratta di rinvii, ma per il Tottenham non è stato concesso uno fino a quando il Leicester City non ha avuto abbastanza casi di COVID per scendere al di sotto della soglia dei giocatori disponibili. La dichiarazione continua a sollevare l’intenzione della guida che era quella di alleviare il rischio durante le epidemie di massa di COVID, indicando la mancanza di chiarezza che la Premier League ha creato intorno al momento in cui una partita dovrebbe essere posticipata. L’Arsenal era sul rovescio di quella medaglia solo dieci giorni fa, quando l’andata della finale della Coppa EFL contro il Liverpool è stata posticipata a causa della richiesta del Liverpool.

Vedi anche:  L'Everton si avvicina alla sopravvivenza della Premier League contro il Watford, offrendo poche speranze per il futuro

La guida del campionato include un punto che è sufficiente per posticipare una partita, dove un club non è stato in grado di schierare 13 giocatori di esterno e un portiere per una partita a causa di infezioni, infortuni, malattie e/o isolamento da COVID-19. Questo è stato il punto critico in quanto ora ha portato al rinvio di due partite a causa di infortuni che fanno parte del gioco e una delle assenze dell’Arsenal è stata dovuta a decisioni sbagliate di Granit Xhaka che non dovrebbero tener conto del conteggio.

Non si sa cosa possa fare la Lega poiché ha già contaminato l’integrità dei rinvii consentendoli, ma è chiaro che qualcosa deve essere fatto a causa della creazione di scappatoie che non dovrebbero esistere. C’è anche l’impatto sui tifosi in viaggio che nella maggior parte dei rinvii è stato gettato nel dimenticatoio quando le persone viaggiano da lunghe distanze per queste partite.

Con questo rinvio, il Tottenham ha altre due partite da recuperare contro Brighton e Burnley mentre l’Arsenal ne ha tre dove affronteranno Chelsea, Liverpool e Wolves. Il Tottenham sarà ancora in programma per affrontare il Leicester City mercoledì, mentre la prossima partita dell’Arsenal sarà la seconda tappa della Coppa EFL contro il Liverpool giovedì. La prossima volta che giocheranno in Premier League domenica 23 contro Burnley.

Articolo precedentePronostico Inter-Atalanta, quote, come guardarlo, live streaming: 16 gennaio 2022 Scelte degli esperti di Serie A
Articolo successivoJenna Jameson, l’ex attrice porno che non può camminare a causa della sindrome di Guillain-Barré