Home Sport Antonio Conte saluta Harry Kane di “classe mondiale” dopo la vittoria sconvolta...

Antonio Conte saluta Harry Kane di “classe mondiale” dopo la vittoria sconvolta del Tottenham Hotspur sul Manchester City

83
0

MANCHESTER — Antonio Conte ha visto il suo lavoro trasformando Harry Kane in un “punto di riferimento” ripagato nella moda più enfatica, quando l’attaccante del Tottenham ha segnato due gol e ha giocato un ruolo chiave nell’altro nella straordinaria vittoria per 3-2 della sua squadra sul Manchester Città.

Contro la squadra che lo desiderava così tanto in estate, Kane ha offerto la sua migliore prestazione della stagione. Un bel passaggio filtrante ha liberato Heung-min Son nella preparazione del primo gol di Dejan Kulusevski prima che il capitano dell’Inghilterra segnasse il suo primo gol in Premier League in un mese, sfrecciando nel divario tra i difensori del centro città per tirare a casa un cross di Son.

Il City pensava di aver guadagnato almeno un punto quando Riyad Mahrez ha segnato un rigore nel finale, ma Kane ha avuto un’ultima mossa da offrire, alzandosi sul secondo palo per colpire a casa il cross di Kulusevski sul secondo palo. Sebbene questa sia stata di gran lunga la migliore prestazione della stagione del 28enne, ha anche segnato un notevole miglioramento della forma dalla nomina di Conte. In 13 partite di campionato con l’italiano ha segnato sei gol contro uno su nove con Nuno Espirito Santo. I suoi obiettivi previsti per 90 minuti sono aumentati da 0,24 a 0,65.

Già prima di gestire Kane, Conte ha parlato della sua convinzione che l’attaccante degli Spurs fosse meglio schierato in area di rigore, che il suo istinto a coinvolgersi in un gioco di accumulo dovrebbe essere un po’ frenato per tirarlo fuori il meglio. Il suo coinvolgimento nell’apertura del Tottenham gli ha ricordato che non ha bisogno di operare in area di rigore per avere un impatto su una partita. I suoi obiettivi sono stati un promemoria di quanto sia efficace entro 18 yard dalla porta.

Vedi anche:  Risultato Liverpool vs. West Ham: Trent Alexander-Arnold brilla nella vittoria mentre Hammers subisce il colpo di Jarrod Bowen

“Harry, di sicuro stai parlando di un attaccante di livello mondiale”, ha detto Conte a CBS Sports. “Sta lavorando molto bene. Sta migliorando l’aspetto fisico. Sto lavorando con lui per diventare un punto di riferimento, per diventare più [of a] attaccante. A volte in passato gli piaceva andare fuori dagli schemi per giocare. È molto bello farlo.

“Con Harry stiamo lavorando molto sotto molti aspetti. La mia aspirazione, ripeto, è quella di arrivare alla fine di questa stagione e vedere ogni singolo giocatore migliorato dopo il lavoro che stiamo facendo”.

La vittoria degli Spurs è stata ancora più sorprendente dopo una serie di tre sconfitte consecutive in campionato per la squadra di Conte, che ora si ritrova saldamente in gioco per un posto tra i primi quattro e la qualificazione alla Champions League. Anche se hanno visto una piccola parte preziosa della palla all’Etihad Stadium, un’eccezionale prestazione difensiva li ha visti limitare il City a soli quattro tiri in porta, anche se con altri 17 non hanno colpito la porta di Hugo Lloris.

“Vincere una partita del genere significa che abbiamo fatto una prestazione perfetta”, ha detto Conte. “Siamo stati molto bravi in ​​fase difensiva… Avevamo un piano, di sicuro quando giochi contro il Manchester City sai che il possesso palla sarà forse del 70 percento per loro, ma dico sempre ai miei giocatori che quando difendiamo il bersaglio deve essere per vincere la palla e attaccare.

“Quando abbiamo avuto il possesso palla abbiamo mosso molto bene. Il primo gol è stato eccezionale perché abbiamo preparato questo tipo di situazioni. Questo tipo di vittoria deve darci fiducia per avere fiducia nel lavoro che stiamo facendo. Sappiamo benissimo che c’è ci sono tante, tante partite davanti a noi e dobbiamo lottare molto per stare molto vicini alle prime posizioni”.

Vedi anche:  Manchester City vs Liverpool: come João Cancelo, Trent Alexander-Arnold stanno ridefinendo la posizione di terzino

Nel frattempo, la sconfitta per la squadra di Pep Guardiola sarà accolta con gioia ad Anfield con il Liverpool secondo, ora a sei punti dal City con una partita in mano. I gol non sono stati un problema per il City in questa stagione, ma sabato sembrava una squadra che avrebbe potuto usare Kane mentre pioveva cross con scarso successo.

Guardiola era desideroso di passare da qualsiasi domanda su cosa sarebbe stato se il City avesse ingaggiato Kane – “tutti sanno che non è mai stato un’opzione, fermiamoci” – e invece ha indicato le possibilità relativamente limitate create dagli Spurs. La realtà, come ha riconosciuto, è che quando quegli attacchi passano attraverso un attaccante di livello mondiale in questo tipo di forma, spesso possono finire in gol.

“Il Tottenham ha molte qualità, dà la palla a Harry Kane”, ha detto il tecnico del Manchester City. “Stanno davvero bene in attacco. Nel primo tempo hanno il gol e non di più. Nella ripresa hanno un attacco con Harry Kane all’inizio e segnano.

“Cerchiamo di segnare ma ai supplementari abbiamo subito gol. È difficile quando difendono così in profondità. Abbiamo avuto la possibilità di arrivare e segnare. Purtroppo non possiamo segnare. Loro sono clinici. Hanno Kane and Son e Kulusevski. Il loro cross che non potevamo difendere”.

Articolo precedenteRisultato Manchester City vs Tottenham: Harry Kane ispira la splendida vittoria degli Spurs all’Etihad Stadium
Articolo successivoGoldman è pro-rischio: consiglia di acquistare azioni e materie prime e di fuggire dalle obbligazioni