Home Economia Álvarez-Pallete chiede di conoscere “il valore dei nostri dati”: “Se no, è...

Álvarez-Pallete chiede di conoscere “il valore dei nostri dati”: “Se no, è vassallaggio digitale”

48
0

José Maria Alvarez-Palleteamministratore delegato di Telefonoha chiesto questo venerdì che gli utenti siano in grado di conoscere il valore dei dati che creano e archiviano come risultato della loro attività quotidiana su Internet. “Dobbiamo essere informati sul valore dei nostri dati; se no, è vassallaggio digitale”ha sottolineato.

Le dichiarazioni arrivano nell’ambito delle conferenze che il Circolo dell’Economia tenutosi a Barcellona e sono stati pronunciati durante la sessione ‘Cambiamento d’epoca… o era di cambiamenti?’, a cui ha preso parte il presidente esecutivo di Telefónica e alla quale ha assicurato che il mondo sta assistendo alla “nascita di una nuova era” che costringerà l’Europa a fare un passo avanti. “Dobbiamo affrontare nuovi paradigmi: il paradigma energetico, accelerando la transizione ecologica; sulla sicurezza e cybersecurity, sulla sovranità digitale e sull’uso dei dati; e sui rapporti commerciali e la filiera”, ha indicato.

Álvarez-Pallete ha affermato che “il potere di un paese o di una regione è determinato dal controllo dei flussi di persone, merci, denaro e dati e dalle dipendenze che questi generano tra i paesi”. Per il direttore di Telefónica, “questo è chiaramente visibile in campo tecnologico, perché la tecnologia non solo fornisce progresso, ma è una fonte di energia per coloro che la controllanoe questo è un grande questione in sospeso in Europa”.

Pertanto, Álvarez-Pallete sottolinea che è necessario “una buona esecuzione dei fondi europei e un’ambiziosa mappa delle riforme fino al 2023” in cui la trasformazione digitale è fondamentale, poiché lo è “Inarrestabile e irreversibile ed ha la capacità di migliorare la nostra vita e l’attività delle imprese, favorendone il progresso”. “Il suo potenziale lo consentirebbe aumentare il PIL tra 1,5 e 2,5 punti percentuali all’anno fino al 2025”, ha assicurato. Allo stesso modo, Álvarez-Pallete ha sottolineato l’importanza dell’intelligenza artificiale in questo processo, poiché “è essenziale portare la trasformazione delle aziende e dell’economia nel suo insieme a un altro livello”.

Vedi anche:  L'Ibex 35 e l'Europa apriranno con forti rialzi dopo una Fed che ha rassicurato il mercato

SOSTENIBILITÀ, OCCUPAZIONE, METAVERSO

D’altra parte, il presidente esecutivo di Telefónica ha sottolineato il contributo della digitalizzazione alla sostenibilitàdifendendolo “Il nostro settore è cruciale per la transizione verde” e che “se vogliamo continuare a crescere in modo sostenibile, dobbiamo fare affidamento sulle opportunità che la digitalizzazione ci offre”. “Tecnologie e servizi digitali guidare decarbonizzazione e rendere le nostre economie più verdi. Loro possono ridurre le emissioni di oltre un terzo della riduzione del 50%. richiesto entro il 2030aiutando altre industrie a essere più sostenibili e a ridurre la loro impronta ambientale”, ha precisato, per concludere: “Se vogliamo continuare a crescere in modo sostenibile, dobbiamo fare affidamento sulle opportunità che la digitalizzazione ci offre”.

Allo stesso modo, Álvarez-Pallete ha sottolineato la necessità di “non lasciare indietro nessuno” in questo processo, dal momento che “tutte le rivoluzioni tecnologiche hanno avuto un impatto sull’occupazione e questa non farà eccezione”. “I posti di lavoro saranno distrutti, ma ne verranno creati molti altri. La sfida è garantire la transizione, mettendo le persone al centro, senza lasciare indietro nessuno“, ha aggiunto.

Vedi anche:  "La 'guerra dei nervi' tra Ucraina e Russia aumenterà la volatilità dei mercati azionari"

Il formazione scolastica svolgerà un ruolo di primo piano nel raggiungimento di tale obiettivo. “Siamo di fronte a una grande opportunità per definire nuove regole, per muoverci verso un modello educativo in linea con le sfide attuali. Un nuovo modello che apre opportunità a tutte le persone. Perché il grande rischio della digitalizzazione è la disuguaglianza e la transizione basata sull’istruzione è essenziale”, ha avvertito, prima di sottolineare che Queste abilità devono raggiungere anche gli anziani: “Oltre all’occupazione, dobbiamo garantire che accedano e partecipino al mondo digitale”.

Infine, il presidente esecutivo di Telefónica ha assicurato che “il metaverso significherà passare da un Internet bidimensionale a un Internet tridimensionale”, affermando che “creerà ambienti immersivi in ​​cui potremo interagire, connetterci, divertirci, viaggiare e persino lavorare senza dover essere fisicamente presenti”. “Non è fantascienza. Entro 5 o 10 anni avremo un’idea più chiara di cosa significhi. Quello che sappiamo è che le nostre vite si sposteranno ancora di più nel mondo digitale”, ha condannato.

Articolo precedentePronostici Salernitana vs. Venezia, pronostici, come guardare, live streaming: 5 maggio 2022 Pronostici Serie A italiana
Articolo successivoElon Musk raccoglie 7.000 milioni per acquistare Twitter e sarà il suo CEO temporaneo