Home Economia Allontanarsi dall’Europa, dalle auto e dalle miniere e acquistare banche e utilities:...

Allontanarsi dall’Europa, dalle auto e dalle miniere e acquistare banche e utilities: ecco come BofA consiglia di investire

112
0

Come dovrebbe posizionarti nel mercato azionario nell’attuale contesto macroeconomico, in cui tutto indica un calo della crescita economica e un rialzo dei tassi da parte delle banche centrali? Questa è la domanda che sorvola molti investitori dopo i recenti eventi e ora vogliono sapere quali movimenti eseguire e cosa aggiungere o rimuovere dai loro portafogli per garantire un po’ di tranquillità nei prossimi mesi. Banca d’America (BofA) ha la risposta, ed ecco i suoi cinque consigli sulle azioni.

Nel loro ultimo rapporto strategico, gli esperti della banca statunitense indicano direttamente quali titoli devono essere acquistati e venduti in questo momento per vincere in borsa. Nello specifico, offrono cinque chiavi investitori e spiegare il motivo delle loro raccomandazioni:

1. Visione negativa sulle azioni europee

“Le nostre proiezioni di una crescita più lenta, unita all’aumento dei rendimenti obbligazionari reali, implicano un ritracciamento di circa il 10% per lo Stoxx 600, a 430 punti, entro la fine dell’anno”, affermano questi analisti.

2. Servizi pubblici in sovrappeso

BofA spiega che le sue proiezioni di una perdita di slancio di crescita nella zona euro “sono coerenti con una sovraperformance del 6%” sul mercato azionario per questi titoli. Ecco perché il suo consiglio è chiaro: compra.

Vedi anche:  Il canale rialzista di CaixaBank punta ai massimi del 2017 e del 2018

3. Banche in sovrappeso

Gli strateghi dell’ente statunitense si aspettano che un ulteriore aumento dei rendimenti obbligazionari si traduca in un “aumento aggiuntivo di circa il 5% per il rapporto dei prezzi delle banche”, e raccomandano l’acquisto.

4. Automobili sottopeso

“Questo settore ciclico ad alto beta si muove tipicamente in linea con lo slancio della crescita globale, che prevediamo continuerà a diminuire, implicando un’ulteriore sottoperformance del 10%” nei prossimi mesi. In questo momento il settore non è una buona scommessa e BofA ritiene che sia meglio togliere questi titoli dai portafogli.

5. Minerario sottopeso

Infine, gli strateghi dell’entità prevedono una rinnovata forza del dollaro (aiutata dall’aumento dell’incertezza macroeconomica globale), che insieme alla debolezza dei PMI cinesi suggerisce che i titoli minerari “underperformeranno di oltre il 15%”. La cosa migliore è vendere, concludono.

COSA ASPETTARSI DAL MACRO PANORAMA

Da BofA spiegano più nel dettaglio le principali caratteristiche che domineranno il panorama macroeconomico nei prossimi 18 mesi, e che sono ciò che hanno spinto i loro analisti a formulare queste raccomandazioni per investire in azioni.

Vedi anche:  L'opzione d'investimento "interessante" di Credit Suisse nei mercati emergenti

L’entità punta ad a “continua perdita di slancio della crescita globale” dalla “poca capacità inutilizzata e dall’inasprimento della politica monetaria”, che a suo avviso “farà svanire la crescita statunitense”. E quel che è peggio è che si aspettano “lo stesso” per la zona euro, che, pur avendo più capacità inutilizzate, “affronta anche i venti contrari ciclici di un impulso fiscale negativo, rallentamento della crescita dell’offerta di moneta e prezzi elevati dell’energia”.

“Il cuscino di sicurezza tra l’economia e la sua prossima recessione sarà più sottile”, afferma BofA, che prevede undici rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense (Fed), “data l’espansione delle pressioni inflazionistiche”, rispetto alle sei che il mercato si aspetta nel prossimo biennio.

Per concludere, sottolineano che “il rialzo dei tassi di interesse e la riduzione del bilancio della Fed si tradurranno in un Rendimenti delle obbligazioni reali statunitensi in aumento (ossia il tasso di attualizzazione del patrimonio netto globale). Tuttavia, è probabile che l’output gap statunitense si riduca nel 2024 in risposta al rallentamento della crescita, che in genere segna la fine del ciclo di rialzo della Fed”.

Articolo precedenteRisultati Serie A, risultati: Dusan Vlahović e Denis Zakaria segnano all’esordio con la Juventus; Il Napoli vince al Venezia
Articolo successivoCresce la minaccia della tubercolosi a causa del covid