Home Salute Alla ricerca di un donatore di midollo osseo compatibile per Marc

Alla ricerca di un donatore di midollo osseo compatibile per Marc

115
0

Alcuni genitori di Maçanet de la Selva (La Selva, Girona) lo sono cerca un donatore di midollo osseo compatibile con suo figlio di 13 anni, perché la famiglia è già stata messa alla prova e non lo sono. Marc Veguillas Béjar è ricoverato all’ospedale Vall d’Hebron di Barcellona dal 3 settembre 2021, dopo che gli è stata diagnosticata una malattia grave aplasia midollare. Questa malattia influisce sulla produzione di piastrine e globuli bianchi e rossi -che nel suo caso è quasi zero- e il corpo non è protetto. “Qualsiasi ferita potrebbe essere dannosa perché non ha difese”, spiega sua madre, Natàlia Béjar.

Dopo aver subito i test e aver sentito dire che erano incompatibili, la famiglia Veguillas Béjar ha lanciato un appello per il la gente va a donare il midollo e proviamo a trovarne uno per Marc. “Se non ne troviamo uno per nostro figlio, lo troveremo per un altro”, dice Béjar. E aggiunge: “Finché non sei qui in ospedale, non scopri quanti minori ci sono in attesa di un trapianto di midollo osseo”. A Maçanet, un gruppo di parenti e amici sta realizzando striscioni per sostenerli e incoraggiare i vicini a diventare donatori. Anche il sindaco, Natàlia Figueras, fa eco per lanciare una campagna.

Ogni anno 6.400 persone vengono diagnosticate con la leucemia in Spagna e solo 1 su 4 ha familiari compatibili. Il resto ha bisogno di una donazione altruistica. La buona notizia è che le donazioni effettive di midollo osseo nello stato sono aumentate di sette volte negli ultimi dieci anni e ciò è dovuto principalmente all’aumento dei donatori.

Vedi anche:  Quasi il 50% delle donne con doppia patologia soffre di depressione

Come diventare un donatore

Diventare donatore di midollo osseo è relativamente semplice. Per prima cosa devi iscriverti al Registro dei donatori di midollo osseo (REDMO) della Fondazione Josep Carreras. Devi avere un’età compresa tra 18 e 40 anni e avere un prelievo di sangue. Una volta completato questo passaggio, il donatore entra a far parte del REDMO, dove compare fino all’età di 60 anni. Questo registro, aggiornato ogni lunedì, può essere consultato in tutto il mondo per trovare un midollo osseo compatibile per il paziente. Se viene trovato, la persona viene convocata per eseguire l’estrazione del midollo osseo. Il donatore rigenererà completamente il midollo, può donare più volte e non è pericoloso.

apparivano viola

La malattia di Marc è stata rilevata qualche mese fa da alcuni lividi che l’adolescente aveva su tutto il corpo. La madre spiega che all’inizio non gli davano importanza, perché giocava come portiere di calcio ed era costantemente colpito dal pallone. Rendendosi conto che li aveva sulla pelle per mesi, sono andati a fare dei test.

Vedi anche:  Uno studio mostra chi è più a rischio di covid persistente

La prima revisione è stata fatta all’Hospital de Santa Caterina di Girona. “Lì ci hanno informato che la diagnosi era in mezzo tre opzioni: leucemia, aplasia midollare o un’immagine virale nel midollo”. E sono stati indirizzati all’ospedale Vall d’Hebron. “Ci siamo tolti un peso dalle spalle quando ci hanno detto che non era leucemia, ma allo stesso tempo non sai cosa sia l’aplasia”. Béjar ha scelto di non consultare nulla su Internet “e di ascoltare solo ciò che ci dicono i medici”.

Esci dall’ospedale

Da quando si è unito, Marc non ha potuto lasciare l’ospedale. E non sarai in grado di farlo se non riesci a trovarne uno. midollo compatibile con il tuo e il corpo non lo rifiuta. La fortuna, dice la madre, è che Marc “sta bene fisicamente”. Per ora e come soluzione temporanea, Marc riceve settimanalmente trasfusioni di piastrine e globuli all’ospedale. “Finché non trovi un donatore, non sarai in grado di condurre una vita normale”.

“Emotivamente, stiamo passando un momento terribile. Ma ci sentiamo molto accompagnati qui in ospedale”. Oltre al medico hanno un supporto psicologico e ci sono anche le maestre che aiutano il bambino a seguire l’anno scolastico ea portare a termine tutto il lavoro che gli viene inviato dal suo istituto.

Articolo precedenteLa Catalogna prevede di raggiungere il picco dei contagi “in tre o cinque giorni”
Articolo successivoSerie A Star Power Index: Dybala cerca il rinnovo della Juventus, il Napoli pianifica l’uscita di Insigne al Toronto FC, altro