Home Economia Aldi per aprire centinaia di negozi in Cina

Aldi per aprire centinaia di negozi in Cina

108
0

La Cina è uno dei mercati più interessanti per Aldie la catena ha ora svelato piani molto ambiziosi per attingere al mercato della costa orientale. Aldi Süd vuole aprire centinaia di negozi nella sola Shanghai e sta già pensando di espandersi nella prossima città.

Colora la mappa di blu

C’è un enorme potenziale per Aldi in Cina, ritiene il CEO Roman Rasinger. “La Cina è e rimane uno dei mercati più interessanti in tutte le aree e la dimensione in rapido aumento della classe media porta a un enorme potenziale nel mercato alimentare”, ha detto a Handelsblatt. Ci sono molti spazi vuoti sulla mappa, che Aldi vuole colorare di blu.

Il discount è presente a Shanghai da tre anni, ma ora è pronto a fare una marcia in più. Nella sola Shanghai – una megalopoli con una popolazione di 25 milioni di abitanti – Rasinger vede il potenziale per centinaia di nuovi negozi. Anche il più ampio delta dello Yangtze è una priorità per Aldi, con il suo numero di metropoli come Hangzhou e Nanchino. Quale città sarà la prossima, è ancora in discussione all’interno del discount.

Vedi anche:  Pioggia di previsioni ribassiste per il prezzo del bitcoin: 28.000, 25.000, 20.000 dollari...

Colpisce il fatto che Aldi si stia adattando al mercato altamente digitalizzato in Cina: a differenza dell’occidente, il discount vende anche tramite e-commerce e lavora con i servizi di consegna. Sebbene l’azienda non rilasci alcun dato, il suo fatturato cinese finora quest’anno è stimato a 78 milioni di euro.

Articolo precedentegranini Origin, la nuova bevanda granini con cui rinfrescarsi in modo sano e naturale
Articolo successivoInstagram interrompe le sue modifiche per assomigliare a TikTok di fronte a una valanga di critiche