Home Economia ACS tenta di frenare i cali al supporto in calo

ACS tenta di frenare i cali al supporto in calo

106
0

Avanti, mi aspettavo molto di più da questo titolo poiché è stato in grado di rompere l’importante resistenza che ha presentato ai massimi di settembre. Sembrava voler confermare un promettente double bottom, ma alla fine il dato è fallito.

Analisi tecnica
RITORNO AL PASSATO
RITORNO AL PASSATO
S1
22.09
S2
20.19
R1
23.75
R2
24.46

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Ed è che come ci piace ricordare, non ci sono analisi o strumenti infallibili nei mercati. Ma no, i mercati non sono affatto facili, non importa quanto alcuni vogliano venderlo come se lo fossero. Detto questo, il prezzo sembra voler aggrapparsi all’importante supporto a breve termine, il supporto in calo che collega i massimi di settembre e novembre e che passa proprio dai minimi della scorsa settimana.

Vedi anche:  Meliá Hotels polverizza la resistenza e attacca il gap ribassista settimanale di 2 anni fa

Inoltre, l’ipervenduto giornaliero presenta letture estreme, che in condizioni normali dovrebbero favorire qualche rimbalzo a breve termine. Diciamo che nella misura in cui i 22 euro non sono traforati, è ipotizzabile il perché lì una maggiore probabilità di ristrutturazioni al rialzo da qui, per non continuare a correggere. La resistenza più immediata in questo momento si trova nel gap al ribasso a 23,75 euro e al di sopra dei massimi annuali a 24,46 euro.

acs010222
Grafico giornaliero ACS
Articolo precedenteIl nuovo sintomo omicron: il bruciore di stomaco
Articolo successivoCosa significa che la linea T di un test dell’antigene è molto sbiadita?