Home Economia ACS propone un aumento di capitale per un massimo di 600 milioni...

ACS propone un aumento di capitale per un massimo di 600 milioni di euro

58
0

Il consiglio di amministrazione di ACS ha proposto a aumento di capitale per massimi 600 milioni di euro di occuparsi del pagamento dei due dividendi flessibili che dovrebbe consegnare nei mesi di luglio e febbraio 2023.

Secondo la comunicazione della società alla National Securities Market Commission (CNMV), la società di Florentino Pérez prevede di effettuare un primo aumento di un massimo di 460 milioni di euro nei tre mesi successivi allo svolgimento della prossima riunione.

Una seconda proroga fino ad un massimo di 140 milioni di euro L’appuntamento è per il primo trimestre del prossimo anno.

La nomina del Giovanni Santamaria, Presidente e amministratore delegato della filiale australiana di ACS (Cimic), in qualità di nuovo direttore esecutivo.

Santamaría è Presidente e CEO della filiale australiana di ACS da novembre 2020, sebbene in precedenza abbia ricoperto altre posizioni di responsabilità all’interno del gruppo.

Vedi anche:  L'Ibex 35 avanza sostenuto dalle banche mentre Siemens Gamesa ne risente

Il bilancio dello scorso anno, la remunerazione degli amministratori, l’aumento di capitale imputato a riserva e l’autorizzazione alla riduzione del capitale per il rimborso di azioni proprie, l’autorizzazione all’acquisto di più azioni proprie e la modifica di alcuni punti dello statuto.

Articolo precedenteUn attacco informatico contro Iberdrola espone i dati personali di 1,3 milioni di clienti
Articolo successivoGoldman Sachs consiglia di “acquistare” Santander per la sua “buona posizione globale”