Home Economia Abbiamo già visto il peggio in Alibaba?: promettente ritorno in ‘isola’ nell’Amazzonia...

Abbiamo già visto il peggio in Alibaba?: promettente ritorno in ‘isola’ nell’Amazzonia cinese

81
0

L’indice Hang Seng, il principale indice azionario di Hong Kong, è salito del 9% questo mercoledì dopo diverse sessioni di bruschi ribassi e dopo aver appreso che le autorità di regolamentazione statunitensi e cinesi si stanno muovendo verso un piano di cooperazione sui titoli cinesi quotati a Wall Street.

Analisi tecnica
GAP rialzista
GAP rialzista

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Pertanto, i titoli tecnologici cinesi a Hong Kong hanno registrato formidabili guadagni durante la sessione asiatica, evidenziando, tra gli altri, i rialzi di Tencent (+23%), Alibaba (+25%) e NetEase (+22,49%).

Ma tornando al titolo dell’analisi, cos’è un giro ‘isola’? È un modello di inversione di tendenza, che può verificarsi sia al rialzo che al ribasso. est si verifica alla fine di una tendenza, simile a quanto accade con i “martelli” e le “stelle cadenti”. L’inversione dei prezzi quando incontriamo questo modello è solitamente rapida, quasi immediata direi.

Vedi anche:  Accettata l'OPA di Mediaset sul 33,31% di Mediaset España

Pertanto, in caso di inversione rialzista dell’isola il prezzo deriverà da un forte calo e al termine della fase correttiva il prezzo si aprirà con un imponente gap rialzista una sessione. Quindi questo candeliere (possono essercene diversi) è isolato dal candeliere precedente e successivo da ampi spazi vuoti. Quindi, abbiamo un ampio gap ribassista e uno rialzista che di solito sono costruiti più o meno alla stessa altezza entrambi. La candela centrale, che è quella che segna i minimi della correzione è separata dai prezzi, come se fosse un’isola e da qui il suo nome. Il successivo rimbalzo è generalmente ampio, veloce e con un forte aumento del volume degli scambi.

E questo è ciò che Alibaba ci sta attirando in questo momento. Un giro dell’isola (o isolotto per quello di essere più di una vela) con supporto importante nel massiccio gap rialzista di mercoledì ($ 76,76). Quindi, nella misura in cui questo “divario” viene rispettato, la propensione a breve termine diventa rialzista per il “trading”. E soprattutto, da qui, e dopo un crollo del 77% dai massimi storici, potremmo trovarci di fronte il punto di svolta che gli investitori aspettavano da così tanto tempo. Nel più breve termine, il titolo presenta una notevole resistenza a 100 e 110 dollari.

baba160322
Grafico giornaliero di Alibaba da agosto 2020 (BABA)
Articolo precedenteUfficio analisi tecniche: CaixaBank, Solaria, Acerinox, Ence, ASML, LVMH, Netflix e bitcoin
Articolo successivoLa Clinica di Barcellona applica una nuova tecnica per invertire l’infertilità maschile