Home Salute 7a ondata di covid | Nuovo ‘boom’ nella vendita di test...

7a ondata di covid | Nuovo ‘boom’ nella vendita di test antigenici: la domanda sale del 120%

107
0

L’avanzata di una settima ondata di coronavirus in piena estate ha aumentare la vendita di test antigenici auto diagnosi nelle farmacie. dalle farmacie, almeno a Madrid, una delle comunit√† con la pi√Ļ alta incidenza di casi, fare in modo che non vi sia carenza. Secondo l’Osservatorio delle tendenze di Cofarela cooperativa per la distribuzione di medicinali, prodotti e servizi sanitari, a luglio la domanda di test √® aumentata del 119,7% (da 1 a 4), rispetto a al mese precedente.

Alla base di questa crescita c’√® l’improvviso aumento del numero dei contagi da parte delle nuove varianti, secondo l’analisi effettuata dal cooperativa farmaceutica. Ancora una volta, la vendita di questo tipo di test in farmacia d√† una misura del anticipo del pandemia. Con i dati di questo stesso marted√¨ del Ministero della Salute, l’incidenza accumulata nel over 60 anni √® aumentato di 139 punti rispetto all’ultimo referto e 294 in una settimana, con 1.135,3 casi, ancora a rischio medio, secondo gli indicatori di questo dipartimento.

Quattro comunit√† sono gi√† ad alto rischio, con un’incidenza di oltre 1.500 casi: Madrid, Estremadura, Castilla-La Mancha e La Rioja.

Quattro comunit√† sono gi√† ad alto rischiocon un’incidenza di oltre 1.500 casi: Madrid, Estremadura, Castilla-La Mancha e La Rioja. Tra la popolazione di et√† superiore ai 60 anni, quelli di et√† superiore a 70 e 80 anni superano i 1.000 casi. Inoltre, il numero di persone ricoverate in ospedale per coronavirus in Spagna √® cresciuto del 21,2% nell’ultima settimana, con aumenti in tutte le comunit√† autonome. C’√® stato anche un aumento del 15,9% dei pazienti covid-19 in terapia intensiva e il ministero della Salute ha notificato 353 nuovi decessi dalla pandemia da marted√¨ scorso.

Da Cofares indicano che gi√† lo scorso aprile, in concomitanza con la fine dell’uso obbligatorio delle mascherine al chiuso, √® stata registrata un aumento mensile del 22,29% nella domanda di test antigenici. Ora, abbondano, converge l’aumento dei casi di covid-19 della settima ondata con il rimbalzo della domanda di questi strumenti di autodiagnostica, che, insistono, √® raddoppiata.

Non c’√® carenza

Tuttavia, sebbene la richiesta di questo tipo di test sia molto elevata, da comunit√† come Madriduno di quelli ad alto rischio, ammettilo per il momento non √® stata registrata alcuna carenza di questo tipo di prodotti sanitari. Questo √® ci√≤ che indicano a EL PERI√ďDICO DE ESPA√ĎA, giornale che appartiene allo stesso gruppo di questo mezzo, dal Collegio ufficiale dei farmacisti di questa regione.

Ci√≤ √® confermato anche da ProtectLinemarchio di marketing di dispositivi medici del gruppo aziendale DBTrading, uno dei principali importatori in Spagna del test antigenico rapido pi√Ļ venduto al mondo, quello dell’azienda cinese Biotecnologie del bosone di Xiamen, indicando a questo giornale che hanno appena consegnato 600.000 unit√† ei suoi clienti, i principali distributori farmaceutici, hanno scorte.

vendita senza ricetta

Erogazione senza ricetta test di autodiagnosi nelle farmacie -in Spagna possono essere vendute solo in questi stabilimenti- √® stato approvato il 20 luglio 2021. A Natale, -con la variante omicron che lasciava migliaia di positivi giornalieri-, ottenere uno di questi test, fino ad allora gratis, diventava in missione impossibile generando un’enorme controversia a causa del prezzo raggiunto da questi prodotti per la salute.

Lo scorso gennaio, la Commissione interministeriale sui prezzi dei farmaci, organo collegiale del ministero della Salute, di cui fanno parte altri ministeri e le comunit√† autonome, limitato il prezzo massimo dei test di autodiagnosi antigenica. Il pi√Ļ di 22.000 farmacie spagnole Hanno iniziato a vendere il test a un massimo di 2,94 euro, prezzo fissato dal Governo prima dell’anticipo della variante omicron, che ha comportato un insolito aumento dei consumi di questi test casalinghi e la vendita di niente di pi√Ļ e niente di meno di quasi venti milioni di unit√† di questo tipo di test, di cui si √® verificata un’enorme carenza.

Secondo il rapporto “Tendencias Cofares”pubblicato a seguito dei due anni di pandemia, 9 spagnoli su 10 (93,8%) ritengono che disporre di strumenti di autodiagnosi, come i test antigenici, li aiuti a far fronte alla situazione e a prendere il controllo del malattia. Il 40% degli spagnoli era gi√† chiaro allora che questo tipo di prodotto sanitario sarebbe entrato a far parte del solito kit di pronto soccorso degli spagnoli, indicare dal distributore.

Articolo precedenteIl Ftse 100 ignora l’ennesima crisi politica e si riconferma il preferito dagli esperti
Articolo successivoEcco cosa succede se lasci la TV collegata quando vai in vacanza