Home Vita Pratica 4 consigli per proteggere i nostri cari e la nostra proprietà

4 consigli per proteggere i nostri cari e la nostra proprietà

129
0

Per goderci la nostra oasi di pace in pace, vogliamo assicurarci che tutta la famiglia sia al sicuro lì. Dal momento che nessuno è immune da incidenti, come un incendio o un avvelenamento da monossido di carbonio, è meglio essere preparati facendo ciò che è necessario per prevenire al meglio queste tragedie.

Tutti vogliono una casa sicura per la propria famiglia. Sfortunatamente, molte persone trascurano di proteggere adeguatamente i propri contro il rischio di incendi e avvelenamento da monossido di carbonio (CO).

Secondo il National Fire Database, l’80% dei decessi per incendio si verifica in case senza rilevatori di fumo funzionanti. Ciò potrebbe essere dovuto a dispositivi scaduti o batterie mancanti. Un efficace piano di sicurezza domestica che includa la corretta installazione di rilevatori di fumo e CO può aiutare a proteggere la tua casa e la tua famiglia da queste tragedie prevenibili.

“È importante essere proattivi nell’anticipare le emergenze domestiche”, afferma Ashley Gocken, esperta di sicurezza domestica presso First Alert, il marchio più affidabile nella sicurezza antincendio. “Fortunatamente, ci sono molti modi per aiutare a risolvere questi problemi utilizzando pratiche di sicurezza di base e sfruttando la più recente tecnologia di allarme fumo e monossido di carbonio”.

1- Avere una panoramica della situazione

Per la sicurezza di tutti, assicurati di liberare l’accesso alla tua scatola elettrica. Inoltre, tenere sempre chiuse le porte di accesso ai bruciatori di scaldabagni e forni per evitare la fuoriuscita di fiamme. Tenere gli oggetti infiammabili ad almeno un metro di distanza dagli apparecchi che generano calore.

Vedi anche:  Questo incredibile abito di Zara vi conquisterà!

Prendi l’abitudine di pulire i filtri dell’asciugatrice dopo ogni utilizzo. È inoltre importante non lasciare nulla in giro sulle scale in modo da potersi muovere in sicurezza in caso di emergenza. Infine, gli estintori devono essere posizionati a portata di mano in modo che possano reagire rapidamente.

2- Ispezionare gli elettrodomestici e proteggere i mobili

I principali elettrodomestici devono sempre essere collegati a una presa a muro anziché a una prolunga. Da parte loro, i piccoli elettrodomestici dovrebbero essere scollegati quando non vengono utilizzati. Evitare di posizionare le prolunghe sotto i tappeti o in luoghi in cui potrebbero essere danneggiate o schiacciate.

Tenere gli oggetti potenzialmente infiammabili lontani dalle lampade. Se non hai fatto ispezionare la tua casa di recente, chiedi a un professionista di controllare la tenuta degli apparecchi a combustione (forno, camino, scaldabagno, stendibiancheria) per evitare perdite. Infine, non trascurare la loro manutenzione annuale.

3- Installare allarmi

La National Fire Protection Association (NFPA) raccomanda di installare rilevatori di fumo su ogni piano, compreso il seminterrato, e all’interno di ogni camera da letto. Stessa cosa per i rilevatori di CO. Per una protezione due in uno ed evitare il moltiplicarsi dei dispositivi a soffitto, scegli la combinazione di rilevatori di fumo e monossido di carbonio di First Alert. Questi dispositivi contengono una batteria sigillata esente da manutenzione con una durata di dieci anni, che elimina a lungo le sostituzioni della batteria e il rumore notturno.

Vedi anche:  Buste regalo, ecco tutti i passaggi per realizzarle

“La manutenzione degli allarmi è fondamentale per la sicurezza di tutta la casa. Vanno quindi testati regolarmente e le batterie sostituite almeno ogni sei mesi se gli allarmi sono alimentati da batterie sostituibili. Inoltre, dovresti sapere che gli allarmi non durano per sempre e devono essere sostituiti almeno ogni dieci anni.
– Ashley Gocken

4- Stabilire un piano di evacuazione

Secondo la NFPA, potresti avere meno di due minuti per uscire di casa dopo che gli allarmi suonano. Pertanto, è indispensabile disporre di un piano di fuga in modo che tutta la famiglia sappia cosa fare in caso di incendio. Quando si progetta questo piano, identificare due uscite da ogni stanza e designare un luogo di incontro all’esterno.

Nomina anche un membro della famiglia che aiuterà a portare fuori animali domestici, anziani o neonati. Assicurati di mettere in pratica il tuo piano di fuga con tutta la famiglia almeno due volte l’anno.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza in tutta la casa, visitare firstalert.ca.

Articolo precedenteLe migliori decorazioni di Halloween trovate su Pinterest
Articolo successivoUna cucina firmata Quebec? Assolutamente!
Ho 25 anni e da 3 anni lavoro nel Digital, scrivo più veloce della luce! Sono appassionata di rugby e boxe ma mi piacciono anche l'arte e la letteratura!