Yvan Muller riscrive la storia degli sport motoristici in gara-1 a Oschersleben conquistando la prima vittoria Mondiale al volante di una macchina con motore diesel. Il francese con la sua SEAT Leon parte dalla prima fila della griglia, si porta in testa dopo pochi giri e riesce a precedere una SEAT, un’Alfa Romeo e una BMW tutte a benzina. Il compagno di squadra di Muller Gabriele Tarquini si classifica secondo mentre James Thompson è terzo regalando un altro podio all'Alfa Romeo, il britannico ha preceduto di pochissimo il duo BMW Jörg Müller e Andy Priaulx. Roberto Colciago finisce la gara in ottava posizione aggiudicandosi la vittoria nel trofeo indipendenti e la pole position nella griglia di partenza di gara-2 coi primi otto invertiti.

Dal primo al terzo giro la corsa è stata neutralizzata dalla safety-car a causa di due collisioni che hanno eliminato otto vetture. Alla partenza la prima collisione coinvolge Alessandro Zanardi (BMW) e Nicola Larini (Chevrolet) che si toccano e coinvolgono nell'incidente le SEAT indipendenti di Massimiliano Pedalà e Pierre-Yves Corthals. Poche centinaia di metri più avanti un secondo incidente vede protagoniste la SEAT di Colciago e la Chevrolet di Alain Menu, coinvolti anche Luca Rangoni e Felix Porteiro, entrambi della BMW, e Tom Coronel e Peter Terting della SEAT. Solo Colciago e Rangoni riescono a riprendere.

Tarquini, che parte in testa dalla pole position, mantiene il comando quando la corsa riprende ma viene attaccato da Muller, Thompson, Müller e Priaulx. Ma dopo un solo giro Muller con la sua TDI supera la vettura sorella a benzina e riesce a mantenere la testa lasciando Tarquini, Thompson, Müller e Priaulx a combattere una dura battaglia per le altre posizioni del podio. Malgrado i molti tentativi, nessuno riesce a sorpassare nessuno e i quattro finiscono nell'ordine. Dietro di loro Jordi Gené sulla seconda SEAT TDI riesce a resistere agli attacchi di Augusto Farfus e Colciago che recupera alla grande facendo anche segnare il giro più veloce. Olivier Tielemans ottiene il miglior risultato della stagione finendo nono sulla seconda Alfa Romeo, davanti a Tiago Monteiro e Robert Huff, quest'ultimo è l'unico pilota Chevrolet classificato. Il giovane esordiente russo Timur Sadredinov ha corso molto bene la sua prima gara nel WTCC chiudendo tredicesimo assoluto e secondo tra gli indipendenti. A seguire gara 2.

Classifica Gara 1

1.  Yvan Muller       SEAT        27:57.209

2.  G.Tarquini        SEAT        +   0.446
3.  James Thompson    Alfa Romeo  +   0.793
4.  Jorg Muller       BMW         +   1.256
5.  Andy Priaulx      BMW         +   1.480
6.  Jordi Gene        SEAT        +   2.764
7.  Augusto Farfus    BMW         +   3.016
8.  Roberto Colciago  SEAT        +   3.377
9.  O.Tielemans       Alfa Romeo  +   5.982
10.  Tiago Monteiro    SEAT        +   8.633
11.  Robert Huff       Chevrolet   +  13.373
12.  M.Jourdain Jr.    SEAT        +  16.573
13.  Timur Sadredinov  SEAT        +  20.003
14.  Sergio Hernandez  BMW         +  20.201
15.  M.Ceresoli        SEAT        +  21.696
16.  Luca Rangoni      BMW         +1:34.311
17.  Stefano D'Aste    BMW         +   1 Lap

Nella foto, le Seat di Muller e Tarquini


Stop&Go Communcation

Yvan Muller riscrive la storia degli sport motoristici in gara-1 a Oschersleben conquistando la prima vittoria Mondiale al volante di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/380767-320-240.jpg Wtcc – Oschersleben: Gara 1, Vittoria storica di Yvan Muller