La Fia ha deciso di venire incontro alla BMW modificando i regolamenti. E' notizia di poche ore fa che in questa settimana la Federazione discuterà limitazioni riguardanti il turbo e soprattutto uno sconto di 15 kg per le vetture omologate prima del 2006. A prima vista una norma rivolta agli indipendenti, che usano quasi tutti macchine pre-2007, la regola coinvolgerebbe anche le BMW ufficiali, visto che la 320si è una macchina relativamente vecchia, omologata ben prima della data limite per poter usufruire dei benefici in questione. Il presidente della commissione Fia per le vetture turismo, Jonathan Ashman, ha dichiarato che la norma "ha lo scopo di aiutare i team indipendenti, visto che il vecchio sistema li penalizzava, specialmente per quanto riguarda chi usa macchine datate. Prima il bilanciamento riguardava soprattutto gli ufficiali, adesso cerchiamo di dare una chance anche ai privati."

A parte le dichiarazioni, però, le proposte sembrano un tentativo di trattenere il Costruttore tedesco nella serie, che a questo punto sembrerebbe non avere più ragioni per staccare la spina al programma Wtcc. La Chevrolet lancerà la nuova Cruze, la Seat porterà in pista la Exeo e la Lada schiererà tre Priora, quindi nessun'altra casa ufficiale potrà usufruire degli sconti previsti dai nuovi regolamenti se, come sembra, saranno approvati. Anche se il costruttore spagnolo decidesse di lasciare in pista le Leon, la versione TDi è stata omologata nel 2007. Il nuovo regolamento prevederebbe anche delle modifiche alla griglia invertita, con la possibilità, a discrezione della Federazione, di far variare i piloti da "invertire" dai 6 ai 10, come avviene nel Btcc. La norma sembra peraltro poco utile, visto che nella serie britannica il sistema di punteggi molto diverso rendeva proficuo rallentare per ottenere la pole position nella manche successiva, pratica estremamente limitata nel Wtcc, dove un punto ha un peso relativo molto maggiore rispetto a quanto accade nel Btcc. Piuttosto, la differente composizione della griglia invertita darà un pizzico di imprevedibilità in più ed aumenterà lo spettacolo, nonchè le possibilità di vedere un indipendente in pole position in gara 2. A titolo di esempio, se il regolamento fosse stato come quello in procinto di essere approvato, a Curitiba, gara inaugurale della stagione 2008, con l'inversione dei primi 10 Franz Engstler sarebbe partito al palo, con d'Aste e Tielemans che avrebbero permesso agli indipendenti di aggiudicarsi le prime tre posizioni dello schieramento.

Nella foto, le BMW a Monza, con Priaulx in testa

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

La Fia ha deciso di venire incontro alla BMW modificando i regolamenti. E' notizia di poche ore fa che in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wtcc08100801.jpg Wtcc – Nuovi regolamenti, la Fia tende la mano alla BMW