Yvan Muller è il nuovo Campione del Mondo del Fia Wtcc. Il francese ha condotto una gara perfetta, giungendo terzo in una gara difficilissima per il driver transalpino. In partenza tutto è filato liscio, con Priaulx che non è riuscito a dare la zampata finale ad Alain Menu, rimasto in testa, in partenza. Dietro di loro, tutti mantengono la posizione, eccetto Tarquini che scivola in nona piazza, dall'ottavo posto. Fin dalla seconda curva Rob Huff non si fa scrupoli nell'attaccare il Campione del Mondo in carica Andy Priaulx, dalla terza posizione, facendo attardare il 34enne di Guernsey e 'sporcando' in questo modo la sua rincorsa nei confronti di Menu, ma regalando in compenso uno spettacolo eccezionale, producendosi in un duello corretto ma sul filo del rasoio.

La battaglia ha tuttavia vita breve, perchè nel tentativo di passare Priaulx il pilota della Chevrolet commette un errore e viene infilato da Rydell ed Yvan Muller, passando in quinta piazza. Dietro di lui Farfus, Genè e Tarquini. Intanto Romanov commette un errore e finisce contro il muro, ma la direzione gara decide di non utilizzare la Safety Car. La battaglia per la seconda piazza rimane sempre accesissima, la BMW numero 1 ha difficoltà a rimanere davanti alla Leon di Rydell, finchè lo svedese commette un piccolo errore ed il britannico si appropria di un certo margine. A questo punto è lotta splendidamente vera tra Rydell, che insegue il terzo posto in campionato, ed Yvan Muller, superfavorito per il titolo. In piena lotta, purtroppo, un particolare della vettura di Rydell tradisce lo svedese, costringendolo al ritiro nel garage della Seat Sport e consegnando la terza piazza nelle mani di Yvan Muller. Ma le tribolazioni per il francese non sono finite: ora c'è Huff che insidia il suo posto sul podio, usando anche tattiche di disturbo se vogliamo un po' buffe, "facendo i fari" a Muller, che non si lascia distrarre dalle luci anteriori della Lacetti facendo valere la propria esperienza.

Nel frattempo Thompson fa segnare il giro più veloce, battuto ben presto da Andy Priaulx, che inizia la propria splendida rimonta su Alain Menu che animerà le ultime tornate della gara. Il numero 1 entusiasma gli appassionati, guidando in maniera perfetta ma nulla potendo contro la grandissima esperienza di Menu, che con mestiere riesce a tener dietro il pilota britannico. Dietro i due succede il finimondo, con Muller che si difende dagli attacchi di Huff e di Farfus, sempre più grande negli specchietti del britannico: a tre giri dalla fine Zanardi rimane fermo in pista, tra l'altro in una posizione piuttosto pericolosa, praticamente in mezzo al tracciato, ma la macchina non viene spostata e non viene utilizzata la Safety Car. Al penultimo giro Farfus riesce a superare Rob Huff e si porta in quarta posizione, dando una grossa mano a Priaulx nella corsa per il terzo posto nel Mondiale. La gara termina dunque con la vittoria in volata di Menu su Priaulx, con un distacco di mezzo secondo, seguiti dal nuovo Campione del Mondo Yvan Muller, Augusto Farfus, Rob Huff, Jordi Genè, Tarquini ed un grande James Thompson, che ha rimontato dall'undicesima piazza ed è tra i favoriti per la vittoria di tappa in gara 2. Tra gli indipendenti l'ennesima affermazione di Sergio Hernandez, alla prima vittoria sul circuito di Macao dopo l'en plein di Rangoni nel 2007.

Ecco alcune dichiarazioni dei protagonisti di questa manche

Alain Menu (RML – Chevrolet Europe): "Tutto ciò che ho dovuto fare, una volta superato lo scoglio della partenza, è stato semplicemente controllare. Negli ultimi giri a causa dell'incidente di Zanardi c'era dell'olio in pista, ma sono riuscito a rimanere primo, non commettendo errori."

Andy Priaulx (BMW Team Uk): "All'inizio avevo poco grip, poi man mano la macchina è migliorata e sono riuscito a riavvicinarmi quando le gomme sono entrate in temperatura. Forse la gara è stata un po' troppo corta per me oggi! Spero di riuscire a fare meglio in gara 2."

Yvan Muller (Seat Sport):"Essere Campione del Mondo è una sensazione incredibile. Vorrei dire grazie ai ragazzi del team. E' stato difficile tenere a bada i miei avversari, ma ci sono riuscito perchè volevo fortemente il podio. Sono al settimo cielo."

Gabriele Tarquini: "Yvan ha fatto un ottimo lavoro, per me era impossibile raggiungerlo, ho pensato alla seconda gara, ben conscio che il campionato era già finito. Vedremo di far meglio l'anno prossimo. Partirò secondo in gara 2, quindi vedrò di far bene in questa manche, benchè sia convinto che la Seat non sia la macchina più veloce del lotto a Macao."

La partita si fa ora interessante nella battaglia per il terzo posto nel Mondiale: due punti tra Huff e Priaulx, con l'inglese tagliato matematicamente fuori dalla lotta per il titolo di vicecampione. Rydell è in corsa solo teoricamente, perchè dovrà partire dal fondo dello schieramento.

Nella foto, il neo campione del mondo Yvan Muller (Seat) e quello uscente Andy Priaulx (BMW)

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

Yvan Muller è il nuovo Campione del Mondo del Fia Wtcc. Il francese ha condotto una gara perfetta, giungendo terzo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/480679.jpg Wtcc – Macao, Gara 1: Muller Campione del Mondo 2008, splendidi Menu e Priaulx