Seat sarà la prima casa costruttrice a mettere in pista vetture a motore diesel nel campionato FIA WTCC. La casa spagnola ha annunciato che la prossima settimana ad Anderstorp, Jordi Genè e Yvan Muller guideranno due Leòn TDI equipaggiate con un motore turbo diesel da 280 cavalli. Una vera "pietra miliare" sia per Seat che per la FIA, in quanto sarà la prima volta che una macchina a motore diesel parteciperà ad una corsa del campionato "autorizzato" dalla Federazione mondiale. Gli ingegneri della Seat hanno lavorato alcuni mesi per sviluppare il progetto che adesso, dopo un periodo di test tecnici, farà il suo debutto.

Jaime Puig, (Direttore Seat Sport): "I regolamenti ci permettono di usare una vettura a motore diesel e noi siamo molto felici di questo cambiamento. Siamo soddisfatti dei test svolti e crediamo che la Leòn Turbo diesel possa diventare competitiva in un medio-lungo periodo".

Benoît Bagur (Capo Ingegnere Seat): "Da quando la FIA ha dato il via libera per inserire la tecnologia diesel nelle competizioni, abbiamo iniziato a studiare la fattibilità del progetto che è decollato alcuni mesi fa. La base da sviluppare è un 170 hp di cilindrata 2000 montata sulle Leon FR. Abbiamo preso il blocco motore e la testa del cilindro del modello in produzione, ma abbiamo cambiato il turbo charter e la centralina di trasmissione. In ogni modo, noi avevamo da cambiare il posizionamento dell'intercooler e creare nuove prese d'aria . Il motore diesel è 35 Kg più pesante del motore a benzina, cosi abbiamo dovuto ridistribuire il peso. Siamo soddisfatti dei risultati dei test e siamo impazienti di poter migliorare ancora".

In accordo coi regolamenti FIA Super 2000D, la SEAT Leòn TDI peserà 30 Kg di più della "sorella" con motore a benzina.


Stop&Go Communcation

Seat sarà la prima casa costruttrice a mettere in pista vetture a motore diesel nel campionato FIA WTCC. La casa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gene3.jpg Wtcc: Gen