Dopo le indiscrezioni dello scorso anno, adesso è proprio Mario Theissen, boss della BMW Motorsport, a gettare benzina, è proprio il caso di dirlo, sul fuoco. Dopo le batoste di Curitiba e Marrakech, intervallate da un buon weekend a Puebla, Theissen ha convocato una conferenza stampa a Monaco, durante la quale il tedesco ha apertamente dichiarato che 'la BMW sta guardando alla situazione in maniera decisamente critica. Non posso aggiungere null'altro al momento.'

Insomma, le modifiche ai regolamenti tecnici e sportivi non sono bastate a rendere il campionato equilibrato, ed ora il costruttore tedesco sembra di nuovo vicino al ritiro. La situazione di Marrakech non ha aiutato: la BMW si è vista scavalcare dalle Chevrolet, più leggere di 60kg ed 'aiutate' da due deroghe concesse dalla Federazione, con il risultato che le macchine celesti hanno dominato il weekend di gara africano. La casa di Monaco ha sporto reclamo contro la Seat per la pressione del turbo delle TDi, e per questo i risultati di Marrakech sono ancora provvisori ed a rischio ribaltamento totale.

Voci di corridoio riferiscono che Theissen sia molto seccato dalla situazione, dal dominio della Seat con i motori turbo diesel e dalle continue deroghe concesse alla Chevrolet che penalizzano le BMW, ufficiali e non.

Se la BMW dovesse effettivamente ritirarsi il Mondiale stesso sarebbe a rischio, quindi c'è da guardare con estrema attenzione e preoccupazione alla situazione del Costruttore tedesco.

Nella foto, la BMW di Andy Priaulx

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

Dopo le indiscrezioni dello scorso anno, adesso è proprio Mario Theissen, boss della BMW Motorsport, a gettare benzina, è proprio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wtccandymar5.jpg Theissen scontento dei regolamenti, BMW vicina al ritiro?