Gabriele Tarquini ha conquistato la vittoria di gara 2 del FIA WTCC a Sonoma: grazie a questo successo la Honda si è assicurata il titolo costruttori con sei round di anticipo.

Il portacolori del team Jas è stato autore di un’ottima partenza dalla seconda posizione in griglia, beffando all’ingresso di curva 2 la BMW di Mehdi Bennani, che partiva dalla pole in virtù della griglia rovesciata rispetto al via di gara 1. Il Cinghio ha imposto sin da subito un ritmo irraggiungibile per il marocchino ed è transitato per primo sotto la bandiera a scacchi conquistando la seconda vittoria stagionale dopo quella ottenuta allo Slovakiaring nel mese di Aprile.

Ottimo comunque il secondo posto di Bennani che ha dovuto tenere a bada uno scatenato Norbert Michelisz, terzo al traguardo, che si è prontamente riscattato dopo la sfortuna di gara 1 che l’ha visto partire in fondo allo schieramento per la sostituzione del propulsore sulla sua Honda Civic.

Quarto posto per Yvan Muller, capace di risalire dalla nona posizione di partenza sino ai piedi del podio: il francese mantiene saldamente la leadership del mondiale ma la vittoria di Tarquini, che sale al secondo posto in classifica generale, gli nega la matematica conquista del titolo. Sono 144 i punti di vantaggio del pilota del team RML su Tarquini, e ben 163 sul terzo in classifica Nykjaer, soltanto 17° al termine di gara 2, che si vede agganciato in testa alla classifica dello Yokohama Trophy da James Nash, 8° al traguardo.

A chiudere la top ten troviamo le due BMW di Tom Coronel e Fredy Barth, che hanno preceduto la Chevrolet del team Bamboo del già citato Nash, Marc Basseng e Stefano D’Aste.

Sfortunato il campione del mondo in carica Robert Huff, colpito dalla foratura di uno pneumatico sulla sua Seat Leon che l’ha costretto quindi ad una sosta ai box.

Prossimo appuntamento con il campionato mondiale turismo sullo splendido tracciato giapponese di Suzuka il 23 Settembre.

Classifica

  1. Gabriele Tarquini – Honda – 13 giri
  2. Mehdi Bennani – BMW – +2.434
  3. Norbert Michelisz – Honda – +4.099
  4. Yvan Muller – Chevrolet – +4.606
  5. Tiago Monteiro – Honda – +4.941
  6. Tom Coronel – BMW – +7.735
  7. Fredy Barth – BMW – +14.165
  8. James Nash– Chevrolet– +17.865
  9. Marc Basseng – Seat – +18.746
  10. Stefano D’Aste – BMW – +19.234
  11. Tom Chilton – Chevrolet – +20.858
  12. Darryl O’Young – BMW – +22.239
  13. Alex MacDowall – Chevrolet – +24.265
  14. Hugo Valente – Seat – +24.436
  15. Fernando Monje – Seat – +31.098
  16. James Thompson – Lada – +32.650
  17. Michel Nykjaer – Chevrolet – +32.794
  18. Mikhail Kozlovskiy – Lada – +47.352
  19. Rene Munnich – Seat – +47.553
  20. Robert Huff – Seat – + 1 gir0
  21. Pepe Oriola – Chevrolet – + 3 giri
  22. Tom Boardman – Chevrolet – + 4 giri

Ritirati

  • Charles Ng – BMW – 6 giri
  • Franz Engstler – BMW – 2 giri

Andrea D’India

twitter: @andrea88F1


Stop&Go Communcation

Gabriele Tarquini ha conquistato la vittoria di gara 2 del FIA WTCC a Sonoma: grazie a questo successo la Honda si è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/09/Tarquini-sonoma-wtcc2013.jpg Sonoma, Gara 2: Vince Tarquini, alla Honda il titolo costruttori