Anche nel warm-up c’è una Honda davanti a tutti nel gruppo del WTCC allo Slovakia Ring: a salire in cattedra questa volta è Norbert Michelisz, pronto a ritagliarsi finalmente un ruolo di spicco in questa stagione sulla scia del fantastico terzo posto colto nelle qualifiche di ieri.

Il pilota ungherese del team Zengo ha marcato il giro più veloce in 2:11.935, precedendo di ben sei decimi il giovane Pepe Oriola.

Terza posizione per Rob Huff, che si prepara invece a una domenica pomeriggio in salita. Il campione del mondo in carica è stato infatti arretrato di dieci posizioni sulla griglia di Gara 1 per una irregolarità riscontrata nell’altezza da terra della sua Seat dopo le prove ufficiali. L’alfiere del Munnich Motorsport, quindi, dovrà prendere il via soltanto dalla 17esima piazza.

Quarto crono per James Thompson, in risalita con la Lada, precedendo le due Civic ufficiali di Tiago Monteiro e del poleman Gabriele Tarquini.

A seguire Tom Coronel, le due Chevrolet di Yvan Muller e Michel Nykjaer e Mehdi Bennani con la BMW del Proteam, che completa la top 10.

Tutto da dimenticare invece per Tom Chilton (13°), protagonista di un brutto crash alla Curva 2 in cui, colpendo le barriere, ha danneggiato in maniera abbastanza significativa la sua Cruze. I meccanici del team RML, in ogni caso, dovrebbero essere in grado di sistemare la situazione per le due manches. Nello stesso punto è uscito di pista anche Rene Munnich, ma il tedesco è riuscito a evitare il contatto contro la pila di gomme.

Buone notizie per Darryl O’Young, ieri incappato in un violento botto durante la Q1. Il driver di Hong Kong, infatti, è sceso regolarmente in pista dopo gli straordinari compiuti dallo staff ROAL Motorsport per rimettere in sesto la sua 320.

L’appuntamento è ora con Gara 1, in programma alle 14:50.

Classifica

01. Norbert Michelisz – Honda – 2:11.935
02. Pepe Oriola – Seat – 2:12.536
03. Rob Huff – Seat – 2:12.567
04. James Thompson – Lada – 2:12.603
05. Tiago Monteiro – Honda – 2:12.872
06. Gabriele Tarquini – Honda – 2:12.983
07. Tom Coronel – BMW – 2:13.007
08. Yvan Muller – Chevrolet – 2:13.075
09. Michel Nykjaer – Chevrolet – 2:13.295
10. Mehdi Bennani – BMW – 2:13.333
11. Fredy Barth – BMW – 2:13.507
12. Alex MacDowall – Chevrolet – 2:13.513
13. Tom Chilton – Chevrolet – 2:13.589
14. Stefano D’Aste – BMW – 2:13.591
15. Fernando Monje – Seat – 2:13.793
16. Marc Basseng – Seat – 2:13.865
17. James Nash – Chevrolet – 2:14.067
18. Mikhail Kozlovskiy – Lada – 2:14.275
19. Charles Ng – BMW – 2:14.533
20. Rene Munnich – Seat – 2:14.634
21. Franz Engstler – BMW – 2:14.798
22. Darryl O’Young – BMW – 2:14.904
23. Tom Boardman – Seat – 4:26.580

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Anche nel warm-up c’è una Honda davanti a tutti nel gruppo del WTCC allo Slovakia Ring: a salire in cattedra questa volta è Norbert Michelisz.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/wtcc-michelisz-honda-280413-01.jpg Slovakia Ring, Warm-Up: Michelisz 1°, crash di Chilton