Tom Coronel sempre più competitivo nel WTCC. Dopo il positivo esordio di Monza, a Valencia il pilota olandese è stato grande protagonista portando la sua BMW 320TC costantemente nelle prime posizioni.

Già dalle qualifiche di sabato si era intuito che il weekend poteva essere favorevole ai colori della squadra. Il primo miracolo lo hanno però compiuto gli uomini al box, capaci di sostituire un semiasse sulla vettura di Coronel in soli sei minuti dopo la improvvisa rottura all’inizio di Q1, permettendogli di completare un giro veloce e accadere alla Q2. Nella seconda parte delle qualifiche l’olandese ha poi siglato con un ottimo terzo tempo (1’42.643), che gli ha attribuito anche l’ottavo posto sulla griglia di partenza di Gara 2. Tredicesimo invece Alberto Cerqui (1’43.889) , che ha purtroppo mancato l’ingresso in Q2 per soli 39 millesimi.

In Gara 1 Coronel non ha sbagliato nulla mantenendo la posizione di partenza dal primo all’ultimo giro, regalando sotto la bandiera a scacchi il primo podio della stagione alla squadra. Cerqui ha dato battaglia a ridosso della zona punti chiudendo tredicesimo, sesto dello Yokohama Trophy.

Entusiasmante la seconda corsa: grazie ad ottima partenza Coronel era quarto già al termine del primo giro, per poi passare terzo nel corso nella tornata successiva. La svolta è arrivata però al nono passaggio, quando l’olandese è salito in seconda posizione iniziando ad insidiare il leader della corsa Alain Menu (Chevrolet); le scintille tra i due sono durate fino agli ultimi metri, con ripetuti attacchi di Coronel, secondo al traguardo.
Poco da raccontare invece della corsa di Cerqui, autore a sua volta di una bella partenza che gli aveva permesso di recuperare diverse posizioni. Un tamponamento subito nella bagarre iniziale ha messo la sua BMW 320TC di traverso sulla pista per poi essere urtata da un pilota che seguiva. Inevitabile a quel punto il ritiro.

In classifica Coronel è ora terzo con 58 punti, a 30 dal leader Yvan Muller (Chevrolet), mentre nello Yokohama Drivers’ Trophy Cerqui è sesto con 12 punti, a 19 dal leader Pepe Oriola (Seat). Nello Yokohama Teams’ Trophy ROAL Motorsport è invece al comando a quota 42.

“Quello trascorso, insieme Suzuka 2011, è probabilmente il miglior weekend che Coronel ha disputato con il nostro team. E’ stato competitivo fin dalla qualifica, dove il box in poco tempo ha svolto un eccellente lavoro sulla sua auto. In Gara 2 poteva legittimamente ambire alla vittoria: la lotta con Menu è stata bella e Tom ha giustamente provato ad attaccarlo per conquistare il massimo risultato”, ha detto il team principal Roberto Ravaglia. “Cerqui si sta progressivamente adattando alla macchina. L’impossibilità di effettuare test tra un round e l’altro non gioca a suo favore, ma con il passare delle gare potrà sicuramente crescere”.

Il FIA WTCC tornerà in pista il prossimo 15 aprile sul circuito cittadino di Marrakech (Marocco).


Stop&Go Communcation

Tom Coronel sempre più competitivo nel WTCC. Dopo il positivo esordio di Monza, a Valencia il pilota olandese è stato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/wtcc-030412-01.jpg ROAL Motorsport due volte sul podio a Valencia con Tom Coronel