Nella giornata di ieri il team JAS Motorsport ha effettuato uno shakedown sul tracciato di Franciacorta, in preparazione all’appuntamento del WTCC a Salisburgo. In pista con le due Honda Civic ufficiali si sono visti sia Gabriele Tarquini (di nuovo in azione dopo il crash di Gara 2 in Ungheria) e Tiago Monteiro.

“Volevamo essere sicuri che tutto funzionasse al meglio”, ha commentato il pilota portoghese. “Spero che al termine del prossimo weekend avremo marcato punti importanti per il campionato”.

In Austria, sulla scia dei risultati raccolti allo Slovakia Ring e a Budapest, le vetture giapponesi avranno per la prima volta a bordo il massimo quantitativo di zavorra a bordo (40 chilogrammi), pareggiando i conti con le Chevrolet.

Una variabile che sul veloce Salzburgring, ricordando i problemi di gomme avuti lo scorso anno dalle trazioni anteriori, può incidere molto. “Dovremo stare molto attenti all’usura dei pneumatici. Il modo in cui verranno utilizzati sarà fondamentale per il risultato finale”, ha confermato Monteiro. “Non abbiamo mai guidato su quella pista, avremo tanto da imparare per rendere perfetto il comportamento della macchina”.

Soddisfatto delle prove sulla pista bresciana anche il team principal Alessandro Mariani: “Tutto è sotto controllo. Sono orgoglioso della squadra, che ha fatto un grande lavoro dopo l’incidente di Gabriele in Ungheria”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Nella giornata di ieri il team JAS Motorsport ha effettuato uno shakedown sul tracciato di Franciacorta, in preparazione all’appuntamento del WTCC a Salisburgo.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/wtcc-honda-monteiro-tarquini-150513-01.jpg Positivo shakedown a Franciacorta per la Honda