Sulla pista cinese di Pechino, Tom Chilton ha sfruttato alla grande la pole position conquistata in mattinata per andare a vincere in scioltezza la prima manche. Alle sue spalle hanno concluso i due pretendenti al titolo Yvan Muller e Jose Maria Lopez.

Dalla pole Chilton scatta benissimo portandosi subito al comando; dietro di lui Muller ha uno spunto migliore e riesce a sopravanzare Tarquini che a sua volta è costretto a difendersi anche dagli attacchi di Lopez.

Dopo il primo giro Chilton è gia in fuga, mentre Muller è costretto a difendersi dagli attacchi di Tarquini.

Due tornate piu tardi il britannico vede annullato il suo vantaggio iniziale infatti, la gara viene posta in regime di safety car a causa del violento contatto che vede coinvolti le Chevrolet Cruze di Munnich e Borkovic.

Il nuovo restart avviene solamente all’undicesimo e giro e ripete il copione iniziale. Tom Chilton, evidentemente a suo agio su questo toboga, scappa via tenendo un ritmo imprendibile per tutti gli altri; più indietro Loeb deve lasciare il passo a Michelisz e Morbidelli che si insidiano così al quinto e sesto posto.

Verso metà gara la quarta Citroen con a bordo l’idolo locale Ma si rende protagonista di una spettacolare rimonta che lo porta fino all’ottavo posto.  Il pilota cinese però sciupa quanto di buono fatto a causa di un errore che lo costringe dapprima a un’uscita fuori pista e in seguito al ritiro.

Il finale regala purtroppo un epilogo amaro per il nostro Cinghio che a quattro giri dal termine si vede costretto al ritiro a causa di alcuni problemi riscontrati sulla sua Civic. Non hanno miglior sorte Coronel e Kozlovskiy anche loro out.

La gara termina con Chilton grande dominatore seguito da Muller e Lopez. Ai piedi del podio un ottimo Morbidelli che precede Loeb, Michelisz, il duo Lada con Thompson davanti ad Huff, Bennani e Engslter che vince la gara riservata alle vetture TC2

Classifica Gara 1

01. Tom Chilton – Chevrolet  – 35’44”890
02. Yvan Muller – Citroen – 2.493
03. José Maria López – Citroen – 5.132
04. Gianni Morbidelli – Chevrolet – 10.473
05. Sébastien Loeb – Citroen – 14.455
06. Norbert Michelisz – Honda – 17.238
07. James Thompson – Lada – 18.338
08. Robert Huff – Lada  – 19.104
09. Mehdi Bennani – Honda  – 37.966
10. Franz Engstler – BMW – 54.871 **
11. Mikhail Kozlovskiy – Lada – 1 Giro
12. Hugo Valente – Chevrolet – 1 Giro
13. John Filippi – Seat – 2 Giri **
14. Filipe Souza – BMW – 3 Giri **
15. Ma Qing Hua – Citroen  – 4 Giri
16. Gabriele Tarquini – Honda  – 4 Giri
17. Tom Coronel – Chevrolet – 6 Giri

** TC2

Federico Quaranta


Stop&Go Communcation

Sulla pista cinese di Pechino, Tom Chilton ha sfruttato alla grande la pole position conquistata in mattinata per andare a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/10/Chevrolet-wtcc-9.jpg Pechino, Gara 1: Chilton dominatore!!