Anche sull’impegnativo tracciato cittadino di Oporto è pole-position per Yvan Muller: il pilota francese per la quarta volta consecutiva si è imposto nelle qualifiche del WTCC, raccogliendo altri cinque punti utili a cementare la leadership iridata.

Al top già nella seconda sessione di prove libere, l’alfiere del team RML ha comandato i giochi sia in Q1 che in Q2, stabilendo all’inizio del segmento decisivo il crono di 2:05.347.

Alle sue spalle si è piazzato il compagno di squadra Tom Chilton; terzo posto per il danese Michel Nykjaer, che ha voluto omaggiare il connazionale Allan Simonsen, scomparso alla 24 Ore di Le Mans appena sette giorni fa, con una scritta celebrativa al retrotreno.

È quindi tripletta Chevrolet, con la Cruze che si conferma pure qui la vettura da battere. Il bilancio poteva essere persino più lusinghiero senza il botto di Pepe Oriola, andato a picchiare alla Curva 2 richiamando la bandiera rossa. Lo spagnolo, in mattinata, si era infatti rivelato subito competitivo con la sua nuova vettura.

Il quarto posto è andato così a Norbert Michelisz con la Honda del Zengo Motorsport, davanti a un fantastico James Thompson: il britannico ha regalato alla Lada il miglior risultato di sempre sul giro secco.

Solo 6° il nostro Gabriele Tarquini, seguito da Rob Huff (migliore della pattuglia Seat), Marc Basseng, James Nash e Tom Coronel, che prenderà il via dalla pole in Gara 2 sfruttando l’inversione dei primi dieci.

Non hanno superato la tagliola della Q1 il marocchino Mehdi Bennani (13°) e Stefano D’Aste (14°), così come Tiago Monteiro, in difficoltà dopo la sostituzione della turbina e i guai tecnici patiti, proprio nel round di casa.

Alex MacDowall è andato violentemente a sbattere alla Curva 12, ritrovandosi appena 22°; costretto a fare da spettatore Mikhail Kozlovskiy, la cui Granta non è stata sistemata in tempo dopo i danni rimediati nelle libere.

Classifica

  1. Yvan Muller – Chevrolet – 2:05.347
  2. Tom Chilton – Chevrolet – 2:05.545
  3. Michel Nykjaer – Chevrolet – 2:05.977
  4. Norbert Michelisz – Honda – 2:06.033
  5. James Thompson – Lada – 2:06.552
  6. Gabriele Tarquini – Honda – 2:06.601
  7. Rob Huff – Seat – 2:06.660
  8. Marc Basseng – Seat – 2:06.663
  9. James Nash – Chevrolet – 2:06.902
  10. Tom Coronel – BMW – 2:06.903
  11. Franz Engstler – BMW – 2:07.065
  12. Pepe Oriola – Chevrolet – 2:07.580
  1. Mehdi Bennani – BMW – 2:07.560
  2. Stefano D’Aste – BMW – 2:08.045
  3. Darryl O’Young – BMW – 2:08.146
  4. Fredy Barth – BMW – 2:08.160
  5. Tiago Monteiro – Honda – 2:08.209
  6. Tom Boardman – Seat – 2:08.678
  7. Charles Ng – BMW – 2:08.716
  8. Fernando Monje – Seat – 2:08.778
  9. Hugo Valente – Seat – 2:09.122
  10. Alex Macdowall – Chevrolet – 2:09.361
  11. Nikolai Karamyshev – Seat – 2:09.551
  12. Rene Munnich – Seat – 2:10.350

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Anche sull’impegnativo tracciato cittadino di Oporto è pole per Yvan Muller: il francese per la quarta volta di fila si è imposto nelle qualifiche del WTCC.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/wtcc-muller-chevrolet-290613-03.jpg Oporto, Qualifiche: In pole-position ancora Yvan Muller