Yvan Muller prende il comando della situazione nel secondo turno di prove libere del WTCC a Oporto: con il tempo di 2:06.864 il francese ha fatto selezione sugli avversari, con Gabriele Tarquini (2°) lontano quasi sei decimi.

“La pista è molto difficile, stressa, sconnessa e con le chicane da saltare”, ha sottolineato il francese una volta uscito dall’abitacolo.

C’è alternanza nelle prime quattro posizioni tra Chevrolet e Honda, dato alle spalle di Muller e Tarquini (il più veloce nel T1) hanno chiuso Pepe Oriola e Norbert Michelisz. Merita una menzione speciale lo spagnolo, che sembra aver trovato subito un ottimo feeling al debutto con la Chevrolet Cruze.

Da qui in poi i distacchi sono già piuttosto significativi, con l’outsider Fernando Monje (5°) a 1″3. L’alfiere del team Campos Racing ha preceduto Tom Coronel, il più veloce nella sessione precedente, oltre ad Alex MacDowall e Tom Chilton.

Completano la top-ten Tom Boardman, autore di un innocuo dritto, e Hugo Valente.

Non brilla ancora Michel Nykjaer, seppur in risalita con l’11° crono, mentre il campione in carica Rob Huff è 13°.

Sfortunatissimo Tiago Monteiro: il portoghese, dopo pochi minuti, ha dovuto fermare la sua Civic per una copiosa fumata bianca dal posteriore. Esposta la bandiera rossa, Monteiro ha persino aperto il cofano della macchina per capire qualche fosse la causa del problema. Alessandro Mariani, boss di JAS Motorsport, a caldo non si è sbilanciato parlando soltanto di “perdita di potenza”.

Un rimbalzo sul cordolo ha invece tradito il russo Nikolay Karamyshev, che ha picchiato contro le barriere dopo aver sollevato su due ruote la propria Leon. Il danno, in ogni caso, è stato abbastanza limitato.

Classifica

  1. Yvan Muller – Chevrolet – 2:06.864
  2. Gabriele Tarquini – Honda – 2:07.445
  3. Pepe Oriola – Chevrolet – 2:07.555
  4. Norbert Michelisz – Honda – 2:07.903
  5. Fernando Monje – Seat – 2:08.176
  6. Tom Coronel – BMW – 2:08.204
  7. Alex MacDowall – Chevrolet – 2:08.296
  8. Tom Chilton – Chevrolet – 2:08.403
  9. Tom Boardman – Seat – 2:08.415
  10. Hugo Valente – Seat – 2:08.595
  11. Michel Nykjaer – Chevrolet – 2:08.645
  12. Marc Basseng – Seat – 2:08.699
  13. Robert Huff – Seat – 2:08.806
  14. Franz Engstler – BMW – 2:08.904
  15. Nikolai Karamyshev – Seat – 2:09.012
  16. Mehdi Bennani – BMW – 2:09.111
  17. James Nash – Chevrolet – 2:09.285
  18. Stefano D’Aste – BMW – 2:09.466
  19. Darryl O’Young – BMW – 2:09.638
  20. James Thompson – Lada – 2:09.646
  21. Fredy Barth – BMW – 2:09.912
  22. Charles Ng – BMW – 2:09.994
  23. Tiago Monteiro – Honda – 2:10.386
  24. Rene Munnich – Seat – 2:12.152
  25. Mikhail Kozlovskiy – Lada – 2:20.379

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Yvan Muller prende il comando della situazione nel secondo turno di prove libere del WTCC a Oporto, staccando gli avversari.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/wtcc-muller-chevrolet-290613-02.jpg Oporto, Libere 2: Muller distanzia la concorrenza